IL FORUMME

Bando alla serietà questo è un forum per divertirsi e sparare cazzate...
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 Credete in Dio?

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Luca
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 26.07.08
Età : 29
Località : Castelnuovo di Garfagnana

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Lun Set 15, 2008 6:26 pm

Per me sbagli dicendi che l'uomo è cambiato durante la storia perchè anche con l'aumentare della sua conoscenza nei caratteri fondamentali è sempre lo stesso cambia la forma ma non la sostanza.L'uomo non ha libertà di scelta perchè è condizionato dalla società,dalla famiglia........Anche quando crede di aver fatto una scelta in piena volontà in verità ha subito condizionamenti.Il male e il bene non esistono non esiste una scelta giusta o sbagliata poichè l'uomo non ha la minima idea di quello che fa..


Citazione :
Non ci perdiamo in discorsi inutili sull'essere o meno della realtà. Se qualcosa esiste e tu non ne sei a conoscenza, esso esiste cmq, che tu lo sappia o no
quindi è esistito qualcosa prima dei dinosauri? per ora la risposta rimane comunque no, guarda caso...
Questo non è vero poichè come dice shopenhauer il mondo è una mia rappresentazione non può esistere un oggetto se non c'è un soggetto che lo percepisce.

Citazione :

se un leone risparmia una gazzella, probabilmente è xke non ha più fame. Forse un leone la riparmierà perchè gli fa pena. Quel leone è diverso dagli altri, questo non cambia il fatto che molto probabilmente tutti gli altri l'avrebbero divorata....
è? che c'entra il leone? parlo di uomini persone che hanno(dovrebbero avere) maggiori capacità di giudizio rispetto a un leone...[/quote]

Un leone ha le stesse capacità di giudizio dell'uomo l'unica differenza è che il leone è incosciente di quello che fa lo fa solo per istinto l'uomo invece crede di essere cosciente di quello che fa così si costruisce degli alibi ma in realtà è controllata come il leone dal suo inconscio
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Lun Set 15, 2008 8:07 pm

Citazione :
Il male e il bene non esistono non esiste una scelta giusta o sbagliata poichè l'uomo non ha la minima idea di quello che fa..
in questo caso l'uomo non agirebbe, l'uomo sà sempre quello che fa, se questo è bene e male pure lo sà, indubbiamente non sceglie sempre il bene, ma è guidato dall'egoismo, ciò non preclude che l'uomo possa scegliere di fare del bene, moltissima gente fa del bene, eppure è condizionata dall'egoismo, e non sono solo i grando nomi che ti ho fatto.

Citazione :
Questo non è vero poichè come dice shopenhauer il mondo è una mia rappresentazione non può esistere un oggetto se non c'è un soggetto che lo percepisce.
come fai a dire che non è vero se poi mi dai pienamente ragione? stai anche sostenendo la teoria che ho detto prima lol!

"Ciascun individuo ha dentro sé stesso un altro sé stesso, ogni individuo è in effetti costituito da due diversi sé stessi. Il sé stesso che è soggetto osservante e il sé stesso che è oggetto osservato."



Citazione :
Un leone ha le stesse capacità di giudizio dell'uomo l'unica differenza è che il leone è incosciente di quello che fa lo fa solo per istinto l'uomo invece crede di essere cosciente di quello che fa così si costruisce degli alibi ma in realtà è controllata come il leone dal suo inconscio
quindi te scrivi qui perchè te lo ordina il tuo inconscio, il panino crede in dio perchè glielo dice il suo inconscio? io sono ateo perchè me lo dice il mio inconscio? Freud ha scoperto l'inconscio perchè l'ha voluto il suo inconscio? dai riflettici, l'inconscio determina gusti sessuali atteggiamenti e azioni istintive, non atti ai quali si è molto meditato...
poi io la penso così, scusa se credo che l'uomo nella sua stupidità intelligente...

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
P@ne
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.07.08
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Lun Set 15, 2008 9:32 pm

CV ha scritto:

quindi neanche dio esiste... e comunque il bene e il male esistono, dire che non esistono è solo una scusa filosofica per giustificare il male che viene fatto... poi è vero è una concezione relativa, ma vuoi dire che i tedeschi potrebbero non essere stati malvagi con gli ebrei? quelli che credevano di fare il bene, si definiscono pazzi...
Specifichiamo: niente è vero e reale nella razionalità nell'uomo, in ciò che l'uomo (crede) di conoscere. Dio è trascendente all'uomo.

Pensa un pò, se i tedeschi non avessero perso nella battaglia contro l'inghilterra oggi potremmo essere ancora tutti sotto la dominazione tedesca. Gli ebrei si sarebbero estinti e tutti avrebbero ormai la convinzioni che le idee razziste dei tedeschi siano giuste e legittime.

Ora ci sei tu, che consideri il mondo pazzo, lotti contro il razzismo e ti ritieni l'unico uomo sano.
Credi che ti ascolterebbero o ti ucciderebbero come hanno fatto con gli ebrei?

ora chi è il pazzo? tu o loro?
Citazione :

ma queste leggi non dimostrano l'esistenza di Dio, per niente... Te parlavi delle leggi fatte da Dio, queste sono fatte dall'uomo...
Cosa? cosa? cosa?
L'uomo ha inventato la gravità? L'uomo ha inventato forza d'inerzia? L'uomo ha inventato il calore e l'energia?

L'uomo studia leggi che esistono da sempre. Non le ha create lui. Ed è tramite la razionalità di quest'ultime che cerca di dimostrare l'inesistenza di Dio...
Citazione :

per esempio un dio che dà la felicità... è una cosa a cui pensavo, il dio cristiano io lo considero malvagio, perchè invece di renderci tutti anime beate ci ha lasciato la possibilità di decidere del nostro futuro e con tale evenienza possiamo andare all'inferno e soffrire per l'eternità, se ipoteticamente questo fosse vero, allora avrei preferito non scegliere, ma essere felice per l'eternità che poter scegliere e finire all'inferno, se il dio cristiano è lì che andrò...
Obbligandoti alla beautitudine non ti avrebbe reso libero. Sarebbe stato "buono" in questo caso? ._.

Citazione :

il fatto che le scarse conoscenze dell'uomo non possano dimostrare l'inesistenza di dio non prova di certo che lui esista...
Ma prova che l'uomo non sa molte cose della sua esistenza. Tipica risposta dell'ateo:
"Piano piano l'uomo riuscirà a scoprire tutto, e non ci sarà più bisogno di Dio"
Può darsi, chi può dirlo? però è 2000 anni che va avanti questo andazzo ._.

Citazione :

quindi è esistito qualcosa prima dei dinosauri? per ora la risposta rimane comunque no, guarda caso...
Si chiama "ignoranza" o " non-conoscenza", come preferisci.
Io posso dirti che esiste lo spruffolo dentato ma che nessuno l'ha mai visto.
Nella logica umana (in cui la soluzione più semplice è di solito quella esatta, una convenzione) lo spruffolo dentato non esiste perchè nessuno l'ha mai visto.
Come ho già detto però, è solo una convenzione umana, non è detto che in realtà lo spruffolo nn esista....
Citazione :

ma un libro di psicologia dice cose che un libro di chimica non dice...
Un libro di psicologia dice cose che non sono dimostrate, che sono pensieri, ragionamenti, legittimi sia chiaro, ma pur sempre ragionamenti scaturiti dalla mente umana....non verità scientifiche.
Io per esempio sono sicuro che l'uomo sia fatto di carbonio, ma sul fatto che
"Ciascun individuo ha dentro sé stesso un altro sé stesso, ogni individuo è in effetti costituito da due diversi sé stessi. Il sé stesso che è soggetto osservante e il sé stesso che è oggetto osservato."
non ne sono molto sicuro...puoi dimostrarmi il contrario?

Citazione :

è? che c'entra il leone? parlo di uomini persone che hanno(dovrebbero avere) maggiori capacità di giudizio rispetto a un leone...

Un uomo potrebbe aiutare il più debole per evitargli un dolore ma non lo fa.
Un uomo potrebbe essere meno egoista per aiutare gli altri uomini ma non lo fa.
Un uomo dovrebbe avere la ragione e il giudizio oltre all'istinto, ma agisce cmq secondo quest'ultimo.

Cosa cambia da un leone? ._.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Luca
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 26.07.08
Età : 29
Località : Castelnuovo di Garfagnana

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Lun Set 15, 2008 10:33 pm

Cita
in questo caso l'uomo non agirebbe, l'uomo sà sempre quello che fa, se questo è bene e male pure lo sà, indubbiamente non sceglie sempre il bene, ma è guidato dall'egoismo, ciò non preclude che l'uomo possa scegliere di fare del bene, moltissima gente fa del bene, eppure è condizionata dall'egoismo, e non sono solo i grando nomi che ti ho fatto.

Scusa ma non sono d'accordo perchè l'uomo non possiede alcun metodo per poter giudicare che cosa sia bene e che cosa sia male.Ripeto è inutile parlare di bene o male poichè non esiste alcuna differenza tra i due.
L'uomo può mettere delle leggi ad esempio "Non si deve uccidere"questa non è messa perchè sia in assoluto un male uccidere perchè in realtà come ho già detto accade ogni giorno nel mondo ma solamente in base ad una accordo tra gli uomiini che per non non continuare a vivere sempre nella paura di essere uccisi hanno creato questa legge.
L'uomo agisce ma non è in grado di sapere che cosa potrà portare la sua azione. in questo che sbagli utilizzando le parole bene o male ma purtroppo non sono più un bambino l'uomo è guidato dal suo sporco interesse anche se fosse maria teresa di calcutta e purtroppo non è in grado neanche di capire qual'è il meglio per sè.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Mar Set 16, 2008 12:10 am

Citazione :
Specifichiamo: niente è vero e reale nella razionalità nell'uomo, in ciò che l'uomo (crede) di conoscere. Dio è trascendente all'uomo.

Pensa un pò, se i tedeschi non avessero perso nella battaglia contro l'inghilterra oggi potremmo essere ancora tutti sotto la dominazione tedesca. Gli ebrei si sarebbero estinti e tutti avrebbero ormai la convinzioni che le idee razziste dei tedeschi siano giuste e legittime.

Ora ci sei tu, che consideri il mondo pazzo, lotti contro il razzismo e ti ritieni l'unico uomo sano.
Credi che ti ascolterebbero o ti ucciderebbero come hanno fatto con gli ebrei?

ora chi è il pazzo? tu o loro?
Guarda che prima o poi i tedeschi stessi si sarebbero ribellati, un pò come i partigiani in italia, è un discorso che facevo anche io, ma sulle lunghe capisci che è un discorso che non torna, guarda i neri una volta non valevano nulla, ora sono quasi(purtroppo non è ancora così) al pari dei bianchi, una volta l'india era inglese, ora non più.
Inoltre per te ciò che è razzionale non è reale, per me irreale è ciò che è trascendentale, la mia unica arma è la razionalità, credere che sia irreale, equivale per me alla morte.


Citazione :
Cosa? cosa? cosa?
L'uomo ha inventato la gravità? L'uomo ha inventato forza d'inerzia? L'uomo ha inventato il calore e l'energia?

L'uomo studia leggi che esistono da sempre. Non le ha create lui. Ed è tramite la razionalità di quest'ultime che cerca di dimostrare l'inesistenza di Dio...
Scusa, ma queste leggi di trascendentale hanno poco, sono forse false perchè hanno un comportamento razionale?

Citazione :
Obbligandoti alla beautitudine non ti avrebbe reso libero. Sarebbe stato "buono" in questo caso?
si penso di si, meglio stare bene senza averlo scelto, che stare male per aver fatto una cazzata(la mia sarebbe non credere in dio) non accetterei di essere condannato per l'eternità solo per questo.

Citazione :
Ma prova che l'uomo non sa molte cose della sua esistenza. Tipica risposta dell'ateo:
"Piano piano l'uomo riuscirà a scoprire tutto, e non ci sarà più bisogno di Dio"
Può darsi, chi può dirlo? però è 2000 anni che va avanti questo andazzo
è una risposta a doppio taglio è 2000 anni che lachiesa usa la trascendentalità della divinità perchè non può dimostrare l'esistenza di dio, per quanto durerà questa cosa?

Citazione :
Si chiama "ignoranza" o " non-conoscenza", come preferisci.
Io posso dirti che esiste lo spruffolo dentato ma che nessuno l'ha mai visto.
Nella logica umana (in cui la soluzione più semplice è di solito quella esatta, una convenzione) lo spruffolo dentato non esiste perchè nessuno l'ha mai visto.
Come ho già detto però, è solo una convenzione umana, non è detto che in realtà lo spruffolo nn esista....
te l'ho detto nella mia concezione della cose deve esserci anche un io osservato, in tale assenza di ciò non esisti, inquanto un esistenza inutile è pari alla non esistenza. Io stesso comunque come smetterò di esistere nei pensieri della gente non sarò mai esistito.

Citazione :
Un libro di psicologia dice cose che non sono dimostrate, che sono pensieri, ragionamenti, legittimi sia chiaro, ma pur sempre ragionamenti scaturiti dalla mente umana....non verità scientifiche.
Io per esempio sono sicuro che l'uomo sia fatto di carbonio, ma sul fatto che
"Ciascun individuo ha dentro sé stesso un altro sé stesso, ogni individuo è in effetti costituito da due diversi sé stessi. Il sé stesso che è soggetto osservante e il sé stesso che è oggetto osservato."
non ne sono molto sicuro...puoi dimostrarmi il contrario?
si dal fatto che tu abbia una concezione di me diversa da quella che ha il berti, questo fa il mio me stesso osservato, e il fatto che io mi faccia una concezione di ciò che mi stà intorno, questo mi rende me stesso osservante, ma te dal carbonio mi puoi creare un uomo?

Citazione :

Un uomo potrebbe aiutare il più debole per evitargli un dolore ma non lo fa.
Un uomo potrebbe essere meno egoista per aiutare gli altri uomini ma non lo fa.
Un uomo dovrebbe avere la ragione e il giudizio oltre all'istinto, ma agisce cmq secondo quest'ultimo.
ma io ti ho fatto il nome di uomini che invece l'hanno fatto, tutt'oggi ci sono uomini che rinunciano alla loro posizione sociale per fare il muro umano in israele(non sono molto informato su cosa sia, ma ci sono parecchi italiani), ci sono medici, che vivono nella povertà per salvare i malati del terzo mondo, qualcuno c'è, è chi non c'è che ha bisogno di un alibi...

Citazione :
Scusa ma non sono d'accordo perchè l'uomo non possiede alcun metodo per poter giudicare che cosa sia bene e che cosa sia male
per come la vedi tu, allora non possiedi nessun metodo di giudizio per dimostrare questo discorso, perchè allora lo hai fatto? Io sarò presuntuoso a pensare di decidere cosa è bene e male, ma almeno lo dichiaro, tu lo pensi, ma poi non lo dichiari facendo questi discorsi.

Citazione :
L'uomo può mettere delle leggi ad esempio "Non si deve uccidere"questa non è messa perchè sia in assoluto un male uccidere perchè in realtà come ho già detto accade ogni giorno nel mondo ma solamente in base ad una accordo tra gli uomiini che per non non continuare a vivere sempre nella paura di essere uccisi hanno creato questa legge.
hai appena creato un bene, tutti gli uomini per proteggere individuano nell'omicidio il male, e nel non omicidio il bene, scendono a compromessi contro la loro natura che per te non può cambiare, forse non sara un vero male divino la morte, ma è un male umano.

Citazione :
L'uomo agisce ma non è in grado di sapere che cosa potrà portare la sua azione. in questo che sbagli utilizzando le parole bene o male ma purtroppo non sono più un bambino l'uomo è guidato dal suo sporco interesse anche se fosse maria teresa di calcutta e purtroppo non è in grado neanche di capire qual'è il meglio per sè.
qui hai offeso una grande persona, che interesse poteva avere maria teresa di carcutta nel fare la sua vita in quel modo? Inoltre l'uomo quando agisce può ipotizzare ciò che accadrà, non sempre correttamente, ma puoi comunque ipotizzare un certo numero di casi realmente possibili.
E comunque sei su un ramo della filosofia e non c'entra nulla l'esistenza di Dio.

E comunque la realtà in cui credo io è la concezione umana, te non credi in nessuna realtà berti, oppure credi in qualcosa visto che altrimenti per te non avrebbe neppure senzo scrivere? Trovo più giusti i discorsi del panino, che almeno si rifanno a una realtà divina, ma comunque una realtà.

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
P@ne
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.07.08
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Mar Set 16, 2008 3:35 pm

CV ha scritto:

Guarda che prima o poi i tedeschi stessi si sarebbero ribellati, un pò come i partigiani in italia,
io non credo che l'avrebbero fatto ._. avevano potere e benefici, perchè cambiare no?

Citazione :

è un discorso che facevo anche io, ma sulle lunghe capisci che è un discorso che non torna, guarda i neri una volta non valevano nulla, ora sono quasi(purtroppo non è ancora così) al pari dei bianchi, una volta l'india era inglese, ora non più.
Inoltre per te ciò che è razzionale non è reale, per me irreale è ciò che è trascendentale, la mia unica arma è la razionalità, credere che sia irreale, equivale per me alla morte.
tu non vedi il mondo reale, tu vedi "la rappresentazione del mondo da parte dei tuoi sensi" e non puoi dire che sia reale...! Potrebbe essere tutto un gioco della tua mente, puoi esserne sicuro?


Citazione :

Scusa, ma queste leggi di trascendentale hanno poco, sono forse false perchè hanno un comportamento razionale?
non mi sembra di averlo scritto ._.

Citazione :

si penso di si, meglio stare bene senza averlo scelto, che stare male per aver fatto una cazzata(la mia sarebbe non credere in dio) non accetterei di essere condannato per l'eternità solo per questo.
Ma se non sai nemmeno cosa vuol dire "bene", non puoi dire una cosa simile...



Citazione :

è una risposta a doppio taglio è 2000 anni che lachiesa usa la trascendentalità della divinità perchè non può dimostrare l'esistenza di dio, per quanto durerà questa cosa?

La chiesa si affida ad un profeta "Gesù", ai miracoli fatti da lui e da altri discepoli.
Non ha senso dire "dimostrare l'esistenza di Dio", e la chiesa non ha motivo per farlo. E la scienza che con la sua razionalità non riesce a spiegare la nascita del tutto.
Citazione :

te l'ho detto nella mia concezione della cose deve esserci anche un io osservato, in tale assenza di ciò non esisti, inquanto un esistenza inutile è pari alla non esistenza. Io stesso comunque come smetterò di esistere nei pensieri della gente non sarò mai esistito.
se Dio esistesse la sua esistenza sarebbe utile, perchè tu, pure non essendone a conoscenza in vita, dopo la morte ti ritroveresti all'inferno.
Citazione :

si dal fatto che tu abbia una concezione di me diversa da quella che ha il berti, questo fa il mio me stesso osservato, e il fatto che io mi faccia una concezione di ciò che mi stà intorno, questo mi rende me stesso osservante
mi sembrano solo parole, io non vedo nessun io osservante e nessun io osservato, vedo solo una struttura molecolare a base di carbonio.
Citazione :

ma te dal carbonio mi puoi creare un uomo?
posso dimostrarti che l'uomo è fatto di carbonio però, tu vùpuoi dimostrarmi l'esistenza dell'io osservato e dell'io osservante? no...
Citazione :

ma io ti ho fatto il nome di uomini che invece l'hanno fatto, tutt'oggi ci sono uomini che rinunciano alla loro posizione sociale per fare il muro umano in israele(non sono molto informato su cosa sia, ma ci sono parecchi italiani), ci sono medici, che vivono nella povertà per salvare i malati del terzo mondo, qualcuno c'è, è chi non c'è che ha bisogno di un alibi...
Un pixel bianco su uno schermo nero non cambia l'essenza della pagina.
Citazione :

per come la vedi tu, allora non possiedi nessun metodo di giudizio per dimostrare questo discorso, perchè allora lo hai fatto? Io sarò presuntuoso a pensare di decidere cosa è bene e male, ma almeno lo dichiaro, tu lo pensi, ma poi non lo dichiari facendo questi discorsi.

(non è x me ma insomma)
Il fatto che ciò che è bene per me, possa essere male per un'altro è già la dimostrazione di questa cosa.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Mar Set 16, 2008 4:45 pm

Citazione :
io non credo che l'avrebbero fatto ._. avevano potere e benefici, perchè cambiare no?
eppure dei tedeschi che si sono ribellati ci sono stati, come anche gli italiani, le cose sarebbero cambiate indubbiamente, forse dopo la morte di hitler, ma sarebbero cambiate...

Citazione :
tu non vedi il mondo reale, tu vedi "la rappresentazione del mondo da parte dei tuoi sensi" e non puoi dire che sia reale...! Potrebbe essere tutto un gioco della tua mente, puoi esserne sicuro?
No io vedo il mondo reale, è la base per esistere, poi se credi che sia un gioco dei tuoi senzi tagliati i polsi, poi torna a dirmelo... E comunque anche dio allora è un gioco dei tuoi sensi in questo caso.

Citazione :

non mi sembra di averlo scritto
cosa c'entra?

Citazione :
Ma se non sai nemmeno cosa vuol dire "bene", non puoi dire una cosa simile...
io lo sò cosa vuol dire bene, dai discorsi che fate siete te e il berti che credete di non saperlo Laughing io difendo a denti spianati la consapevolezza umana, è con lei che me la prendo per il male ma è con lei che posso sostenere di avere un identità...


Citazione :
La chiesa si affida ad un profeta "Gesù", ai miracoli fatti da lui e da altri discepoli.
Non ha senso dire "dimostrare l'esistenza di Dio", e la chiesa non ha motivo per farlo. E la scienza che con la sua razionalità non riesce a spiegare la nascita del tutto.
lo sai che ci sono giornalisti che sostengono di essere stato guariti da monaci buddisti che hanno usato solo la forza del pensiero? Tra chi ha scritto di gesù e i giornalisti che dicono di essere stati guariti in quel modo, c'è una cosa in comune, sono dei contaballe... E poi per me gesù era solo un uomo come dice anche la cansone che ho citato...
E se non ha senzo dimostrare l'esistenza di Dio non ha senzo neppure non dimostrarla, le cose vannodi pari passo, non è che perchè credi in un dio devi affidarti alla fede e non credere a ciò che hai davanti...

Citazione :

se Dio esistesse la sua esistenza sarebbe utile, perchè tu, pure non essendone a conoscenza in vita, dopo la morte ti ritroveresti all'inferno.
se esistesse un dio di certo non sarebbe quello cristiano... Cioè lui crea il limbo e il papa glielo distrugge solo con una frase sarbbe una comica Laughing
da sbellicarsi...

Citazione :
mi sembrano solo parole, io non vedo nessun io osservante e nessun io osservato, vedo solo una struttura molecolare a base di carbonio.
1 anche le tue sono parole
2 certo che non lo vedi è dentro di te, però puoi chiedere a due persone, una che ti crede un bravo ragazzo e una che ti crede un teppista, te sei sempre la solita persona, ma ci sono 2 te stessi nella mente di due persone diverse.

Citazione :

posso dimostrarti che l'uomo è fatto di carbonio però, tu vùpuoi dimostrarmi l'esistenza dell'io osservato e dell'io osservante? no...
doh che sfiga l'ho appena fatto Laughing
però te ancora un uomo dal carbonio non l'hai creato...

Citazione :
Un pixel bianco su uno schermo nero non cambia l'essenza della pagina.
quindi gesù gandi martin luter erano difetti? Laughing
alla faccia se non erano difettosi conquistavano il mondo, comunque hai fatto un discorso insensato... perchè nei loro atti non erano soli, ma c'erano folle di uomini pronti a seguire i loro ideali.

Citazione :
Il fatto che ciò che è bene per me, possa essere male per un'altro è già la dimostrazione di questa cosa.
te così ne dimostri solo la relatività non l'inesistenza... (e comunque tu uccidendo una persona per il tuo tornaconto, sai di aver fatto del male, proprio come lei, solo che siccome hai avuto un vantaggio te ne freghi).

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
P@ne
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.07.08
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Mar Set 16, 2008 9:44 pm

Citazione :

eppure dei tedeschi che si sono ribellati ci sono stati, come anche gli italiani, le cose sarebbero cambiate indubbiamente, forse dopo la morte di hitler, ma sarebbero cambiate...
questo tu lo pensi, ma puoi esserne sicuro? e cmq era solo un'esempio.

Mettiamo caso che tutti siano ubriachi e tu l'unico sano.
Anche se tu sai di essere sano, tutti gli altri penserebbero che l'unico ad essere pazzo. E ora? chi è il pazzo?

Citazione :

No io vedo il mondo reale, è la base per esistere, poi se credi che sia un gioco dei tuoi senzi tagliati i polsi, poi torna a dirmelo... E comunque anche dio allora è un gioco dei tuoi sensi in questo caso.
Dio lo vedo? Dio lo tocco? lo percepisco? no, allora la tua frase non ha senso.
è cmq è normale credere a ciò che si vede, non ci sarebbe altro modo per vivere. Resta il fatto che non puoi sapere che sia reale. Un sogno è reale per te fino a che non ti svegli e ti rendi conto che era un sogno.

Citazione :

cosa c'entra?

"Scusa, ma queste leggi di trascendentale hanno poco, sono forse false perchè hanno un comportamento razionale?"

io non ho detto queste cose, perchè devo risponderti su qualcosa che non ho detto? ._.


Citazione :

io lo sò cosa vuol dire bene, dai discorsi che fate siete te e il berti che credete di non saperlo Laughing io difendo a denti spianati la consapevolezza umana, è con lei che me la prendo per il male ma è con lei che posso sostenere di avere un identità...
va bene, tanto sei convinto. Ma su un libro di filosofia leggi tutto o solo quello che ti interessa?
Citazione :

lo sai che ci sono giornalisti che sostengono di essere stato guariti da monaci buddisti che hanno usato solo la forza del pensiero? Tra chi ha scritto di gesù e i giornalisti che dicono di essere stati guariti in quel modo, c'è una cosa in comune, sono dei contaballe... E poi per me gesù era solo un uomo come dice anche la cansone che ho citato...
E se non ha senzo dimostrare l'esistenza di Dio non ha senzo neppure non dimostrarla,
non ha senso perchè non si può.
Citazione :
le cose vannodi pari passo, non è che perchè credi in un dio devi affidarti alla fede e non credere a ciò che hai davanti...
io credo a ciò che ho davanti, solo non credo che sia nato dalla casualità più assoluta.
Citazione :

se esistesse un dio di certo non sarebbe quello cristiano... Cioè lui crea il limbo e il papa glielo distrugge solo con una frase sarbbe una comica Laughing
da sbellicarsi...
allora non mi ascolti. La chiesa e Dio sono cose separate. Perchè? perchè la chiesa è fatta di uomini e non da Dio. Nè la chiesa, ne nessun'altra religione è reale perchè in ogni caso è fatta da uomini.

Citazione :
1 anche le tue sono parole
2 certo che non lo vedi è dentro di te, però puoi chiedere a due persone, una che ti crede un bravo ragazzo e una che ti crede un teppista, te sei sempre la solita persona, ma ci sono 2 te stessi nella mente di due persone diverse.
1 le mie parole sono dimomstrate scientificamente, le tue no!
2 questo dimostra solo nuovamente che tutto è relativo asd

Citazione :

doh che sfiga l'ho appena fatto Laughing
doh, non sai che vuol dire dimostrare Laughing
Citazione :

però te ancora un uomo dal carbonio non l'hai creato...
ti rendi conto di quanto è insensata questa frase? ._. ti stai arrampicando sugli specchi, un uomo è fatto di carbonio e io posso dimostrartelo scientificamente.

Citazione :
quindi gesù gandi martin luter erano difetti? Laughing
alla faccia se non erano difettosi conquistavano il mondo, comunque hai fatto un discorso insensato... perchè nei loro atti non erano soli, ma c'erano folle di uomini pronti a seguire i loro ideali.
anche oggi ci sono miglioni di cristiani, che dovrebbero seguire gli ideali cristiani e quindi migliorare il mondo. Però il mondo va lo stesso a rotoli, e perchè? perchè forze non lo fanno!

Citazione :

te così ne dimostri solo la relatività non l'inesistenza... (e comunque tu uccidendo una persona per il tuo tornaconto, sai di aver fatto del male, proprio come lei, solo che siccome hai avuto un vantaggio te ne freghi).
Semplice legge filosofica: "ciò che è relativo non è oggettivo, ergo non esiste"
il tuo è un esempio e quindi?
Se uccido un malvivente che mi stà rubando i guadagni di una vita?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Mer Set 17, 2008 1:51 am

Citazione :
questo tu lo pensi, ma puoi esserne sicuro? e cmq era solo un'esempio.

Mettiamo caso che tutti siano ubriachi e tu l'unico sano.
Anche se tu sai di essere sano, tutti gli altri penserebbero che l'unico ad essere pazzo. E ora? chi è il pazzo?
senti non mi raccontare lo scorso sabato sera lol! e comunque arrivato a 35 anni rimmarrei l'unico col fegato sano e quindi l'unico invita resisterò Cool.
Scherzi apparte, si ho capito che era un esempio, però troppo estremo, anche i neri erano inferiori e si sono ribellati...
E cmq guarda la strage fatta dagli spagnoli di nativi americani, casomai all'epoca sembrava normale, adesso riusciamo comunque a dire che è stata un'atrocità, il tempo ha fatto il suo corso.

Citazione :

Dio lo vedo? Dio lo tocco? lo percepisco? no, allora la tua frase non ha senso.
è cmq è normale credere a ciò che si vede, non ci sarebbe altro modo per vivere. Resta il fatto che non puoi sapere che sia reale. Un sogno è reale per te fino a che non ti svegli e ti rendi conto che era un sogno.
vero discorso giusto, ma comunque se ci fai caso, non senti mai i sapori gli odori e il dolore... E comunque è proprio perchè dio non lo vedo non lo percepisco, perchè se mi guardo in torno non trovo segnali della sua esistenza che non accetto di credere in lui. Ca pisco anche che è un discorso molto soggettivo, ma nasce dalla mia presunzione nella quale credo fermamente.

Citazione :
"Scusa, ma queste leggi di trascendentale hanno poco, sono forse false perchè hanno un comportamento razionale?"

io non ho detto queste cose, perchè devo risponderti su qualcosa che non ho detto?
perchè le hai usate come leggi di Dio create da lui apposta per non rivelare la sua esistenza, tutto qui...

Citazione :

non ha senso perchè non si può.
quindi non ha senso neanche il tuo tentativo di dimostrare l'esistenza di Dio, anche se ciò ci porta ad un punto morto ovvero, che entrambi infondo abbiamo ragione, o per meglio dire bisognerebbe accettare entrambi i punti di vista.

Citazione :
io credo a ciò che ho davanti, solo non credo che sia nato dalla casualità più assoluta.
Io credo nell'equilibrio delle cose, non nella casualità, infatti come tutto è nato per me tutto finirà...

Citazione :
io credo a ciò che ho davanti, solo non credo che sia nato dalla casualità più assoluta.
ho citato la chiesa cristiana perchè te hai detto che lei non ha bisogno di dimostrare l'esistenza di dio, ma per me se vuole che io creda nel suo dio me la deve dimostrare.

Citazione :
1 le mie parole sono dimomstrate scientificamente, le tue no!
2 questo dimostra solo nuovamente che tutto è relativo
le mie sono dimostrate praticamente invece, e chi dice che nella vita le cose non siano relative? non per questo esse non esistono, te o il berti non ricordo usate la relatività per dimostrare l'inesistenza, ma la relatività non c'entra nulla con l'inesistenza. Essa crea l'individuo, ma essa non può considerarsi assoluta...


Citazione :
doh, non sai che vuol dire dimostrare
ti devo fare il disegnino? Ti ho dimostrato che la cosa accade, che devo fare di più, sei te che ti arrampichi sugli specchi dicendo che non te l'ho dimostrata non io! Ti ho provato la sua realtà, se vuoi puoi sperimentarne l'applicazione, ma è davvero come ti dico.

Citazione :
doh, non sai che vuol dire dimostrare Laughing

ti rendi conto di quanto è insensata questa frase? ._. ti stai arrampicando sugli specchi, un uomo è fatto di carbonio e io posso dimostrartelo scientificamente.
Però tu ancora non me lo hai dimostrato(per altro l'uomo non è composto solo da carbonio, ma da oro ferro ed altri elementi che sapevo ma non ricordo), parliamo della parola dimostrare, io ti ho fatto vedere come il tuo io osservato può cambiare a seconda dell'io osservante e pure essere lo stesso io anche se formato da due io diversi, quel discorso è una cosa abbastanza pratica e facile da dimostrare, tu per ora non mi hai dimostrato come mai l'uomo è fatto da carbonio hai solo detto che però me lo puoi dimostrare... Non ti chiedo di farlo sarebbe un inutile perdita di tempo, ma ti chiedo di accettare la mia dimostrazione perchè ha riscontro pratico, anche se non scientifico, ma ciò ti cambia qualcosa? Ora sai che sò il significato di dimostrare e che non mi arramppico sugli specchi ok? ed ora hai anche una nuova teoria valida da esporre, cosa che io farò ed anche sentendomi ganzo...

Citazione :
anche oggi ci sono miglioni di cristiani, che dovrebbero seguire gli ideali cristiani e quindi migliorare il mondo. Però il mondo va lo stesso a rotoli, e perchè? perchè forze non lo fanno!
perchè gandi luter king, lo stesso lutero, Hitler loro erano tangibili, anche se uno ha fede è difficile credere ad un eterna(termine sbagliato, perchè finisce insieme alla vita, in entrambi i casi mio e tuo) incognita, mentre è più facile credere a ciò che si vede...Per quanto per il berti sia irreale è comunque l'unica realtà a disposizione dell'uomo o la accetti o smetti di vivere(anche senza moire).

Citazione :
Semplice legge filosofica: "ciò che è relativo non è oggettivo, ergo non esiste"
il tuo è un esempio e quindi?
Se uccido un malvivente che mi stà rubando i guadagni di una vita?
e la peppa la bellezza è soggettiva, quindi forse non esiste? Non puoi associare relatività ad inesistenza, associala piùttosto a essenza multipla dello stesso essere se ti fa piacere...
Nel caso dell'omicidio, avresti potuto solo fare in modo che finisse in carcere senza ucciderlo e forse pensandoci ti verrebbe comunque il rimorso di aver agito di impulso... Pensando che c'erano alternative arriveresti a capire che potevi fare di meglio, certo nasconderesti la cosa con gli attenuanti o col menefreghismo volendo...

Devo anche farti un discorso sulla libertà, perchè il tuo dio non ti ha lasciato veramente libero, però aprirò un topic apposta e prima cecherò di ritrovare la frase che cerco, perchè al momento non la sò a memoria, ma la voglio citare pari pari...

Per le faccine i doh ed il resto non ti offendere alleggerisco la conversazione, perchè qui è pesa forte e se noti ci sono solo 2 utenti e mezzo che partecipano... lol!

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
P@ne
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.07.08
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Mer Set 17, 2008 3:17 pm

CV ha scritto:

senti non mi raccontare lo scorso sabato sera lol! e comunque arrivato a 35 anni rimmarrei l'unico col fegato sano e quindi l'unico invita resisterò Cool.
Scherzi apparte, si ho capito che era un esempio, però troppo estremo, anche i neri erano inferiori e si sono ribellati...
E cmq guarda la strage fatta dagli spagnoli di nativi americani, casomai all'epoca sembrava normale, adesso riusciamo comunque a dire che è stata un'atrocità, il tempo ha fatto il suo corso.
ok, allora facciamo un esemio ancora più semplice: Tutti vedono una mela di colore blu per un difetto all'appareto visivo. Solo tu, che hai un apparato visivo perfettamente funzionante (nessuno lo sa però) vedi la mela per come è, quindi rossa.

Non credi che per il mondo quello che ha il problema alla vista saresti tu e non gli altri?

Citazione :

vero discorso giusto, ma comunque se ci fai caso, non senti mai i sapori gli odori e il dolore...
Come no? Gli odori, i sapori, il dolore, sono tutte sensazioni provocate dalla mente. Un sogno è per l'uomo tale e quale alla realtà.
Citazione :

E comunque è proprio perchè dio non lo vedo non lo percepisco, perchè se mi guardo in torno non trovo segnali della sua esistenza che non accetto di credere in lui. Ca pisco anche che è un discorso molto soggettivo, ma nasce dalla mia presunzione nella quale credo fermamente.
Non si chiamerebbe "credere in Dio" se avesti delle prove che te ne dimostrano l'esistenza. Ti ripeto, non esistono prove per dimostrare l'esistenza di Dio e non esisteranno mai, perchè è impossibile dimostrare razionalmente e scientificamente qualcosa di razionale.

D'altro canto la scienza non porta risposte che invece Dio da, ma riguardo a questo punto ognuno è libero di credere a ciò che vuole...
Citazione :

perchè le hai usate come leggi di Dio create da lui apposta per non rivelare la sua esistenza, tutto qui...
No No, io ho solo detto che queste leggi le ha create Dio e che tramite esse non è possibile dimostrare la sua esistenza. E mi sembra legittimo perchè se fosse possibile dimostrare con leggi razionali qualcosa di irrazionale tutta la scienza moderna verrebbe buttata per aria...!

Citazione :
quindi non ha senso neanche il tuo tentativo di dimostrare l'esistenza di Dio,
Non l'ho mai fatto!
Citazione :

anche se ciò ci porta ad un punto morto ovvero, che entrambi infondo abbiamo ragione, o per meglio dire bisognerebbe accettare entrambi i punti di vista.
Il non poterne dimostrare l'esistenza e l'inesistenza ci lascia solo nell'ignoranza.
Quello che esiste davvero noi non lo sappiamo.

Citazione :
Io credo nell'equilibrio delle cose, non nella casualità, infatti come tutto è nato per me tutto finirà...
Però credi anche nella casualità, perchè lo sai quante sono le possibilità che la vita nascesse proprio su un pianeta adatto a farla sviluppare come la terra? sono ridottissime in una maniera assoluta. Io non credo che tutto sia nato dal caso.

Citazione :

ho citato la chiesa cristiana perchè te hai detto che lei non ha bisogno di dimostrare l'esistenza di dio, ma per me se vuole che io creda nel suo dio me la deve dimostrare.
Ti rimando alle risposte sopra. Credere non implica la dimostrazione, sennò nn sei un credente...

Citazione :

le mie sono dimostrate praticamente invece, e chi dice che nella vita le cose non siano relative?
Le cose sono relative. Mi sembra che qui chi dice che il bene e il male sono realtà oggettive sia tu.
Citazione :

non per questo esse non esistono, te o il berti non ricordo usate la relatività per dimostrare l'inesistenza, ma la relatività non c'entra nulla con l'inesistenza. Essa crea l'individuo, ma essa non può considerarsi assoluta...
Ok, fammi l'esempio di qualcosa che è al contempo relativo e oggettivo, poi ne riparliamo eh...
Citazione :

ti devo fare il disegnino? Ti ho dimostrato che la cosa accade, che devo fare di più, sei te che ti arrampichi sugli specchi dicendo che non te l'ho dimostrata non io! Ti ho provato la sua realtà, se vuoi puoi sperimentarne l'applicazione, ma è davvero come ti dico.
se volevi solo dire che tutto è relativo allora ok, altrimenti la "dimostrazione per pratica" non esiste ._.

Citazione :

Però tu ancora non me lo hai dimostrato
io logicamente non posso, ma uno scienziato si ._. che discorsi fai?
Citazione :

(per altro l'uomo non è composto solo da carbonio, ma da oro ferro ed altri elementi che sapevo ma non ricordo), parliamo della parola dimostrare, io ti ho fatto vedere come il tuo io osservato può cambiare a seconda dell'io osservante e pure essere lo stesso io anche se formato da due io diversi, quel discorso è una cosa abbastanza pratica e facile da dimostrare, tu per ora non mi hai dimostrato come mai l'uomo è fatto da carbonio hai solo detto che però me lo puoi dimostrare... Non ti chiedo di farlo sarebbe un inutile perdita di tempo, ma ti chiedo di accettare la mia dimostrazione perchè ha riscontro pratico, anche se non scientifico, ma ciò ti cambia qualcosa?
Si cambia tutto. Semplicemente perchè la dimostrazione pratica non esiste e quella scientifica si ._.
Cmq, se volevi solo parlare della relatività, ripeto, ok.
Citazione :

Ora sai che sò il significato di dimostrare e che non mi arramppico sugli specchi ok? ed ora hai anche una nuova teoria valida da esporre, cosa che io farò ed anche sentendomi ganzo...
._.
Più che altro possiamo dire che hai inventato un nuovo modo per dimostrare le cose Laughing

Citazione :
perchè gandi luter king, lo stesso lutero, Hitler loro erano tangibili, anche se uno ha fede è difficile credere ad un eterna(termine sbagliato, perchè finisce insieme alla vita, in entrambi i casi mio e tuo) incognita, mentre è più facile credere a ciò che si vede...Per quanto per il berti sia irreale è comunque l'unica realtà a disposizione dell'uomo o la accetti o smetti di vivere(anche senza moire).
Il discorso non ha senso. Uomini diversi dalle masse e tangibili ci sono da sempre, eppure l'uomo non cambia. Padre Pio non è morto mille anni fa eh...

Citazione :

e la peppa la bellezza è soggettiva, quindi forse non esiste?
Esattamente, non è difficile da capire.
Citazione :

Non puoi associare relatività ad inesistenza, associala piùttosto a essenza multipla dello stesso essere se ti fa piacere...
Ripeto: qualcosa per esistere deve essere oggettivo.
se mi porti un esempioi di qualcosa che è oggettivo e relativo al contempo allora ok.
Citazione :

Nel caso dell'omicidio, avresti potuto solo fare in modo che finisse in carcere senza ucciderlo e forse pensandoci ti verrebbe comunque il rimorso di aver agito di impulso... Pensando che c'erano alternative arriveresti a capire che potevi fare di meglio, certo nasconderesti la cosa con gli attenuanti o col menefreghismo volendo...
Il fatto che l'omicidio sia sbagliato è molto relativo. Se vedi un uomo che ne stà per uccidere un'altro, e lo uccidi per salvare il malcapitato, anche se l'hai fatto per salvarlo hai compunque ucciso. E ora?

condivido quello che ha detto il berti. Il vietare l'omicidio è solo una convenzione scelta dall'uomo per paura di essere ucciso, quindi anche per egoismo.

Chi ti dice che con la pena di morte attiva il mondo non sarebbe migliore?

La chiesa dice che è sbagliata. Ma ti ricordo, la chiesa è fatta da uomini.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Mer Set 17, 2008 4:32 pm

Citazione :
ok, allora facciamo un esemio ancora più semplice: Tutti vedono una mela di colore blu per un difetto all'appareto visivo. Solo tu, che hai un apparato visivo perfettamente funzionante (nessuno lo sa però) vedi la mela per come è, quindi rossa.

Non credi che per il mondo quello che ha il problema alla vista saresti tu e non gli altri?
si l'esempio alla io sono leggenda è giusto, però c'entra poco con il discorso iniziale, ti ho fatto l'esempio dei nativi americani, ora in pochi riescno a dire che ciò che gli è stato fatto non sia male. E poi i figli di questi nascerebbero con l'apparato vivivo aggiustato e rivedrebbero la mela del suo vero colore, anche lì il tempo farebbe il suo corso...

Citazione :
Come no? Gli odori, i sapori, il dolore, sono tutte sensazioni provocate dalla mente. Un sogno è per l'uomo tale e quale alla realtà.
ti sbagli è la tua immedesimazione nel sogno tele e quale la realtà, ma non la percezione, mi è capitato più di una volta di ritrovarmi a non provare lasensazione che avrei creduto di provare facendo in un sogno un determinato atto, ed altre volte mi sono accorto di sognare proprio per la mancanza di dolore nel sogno...

Citazione :
Non si chiamerebbe "credere in Dio" se avesti delle prove che te ne dimostrano l'esistenza. Ti ripeto, non esistono prove per dimostrare l'esistenza di Dio e non esisteranno mai, perchè è impossibile dimostrare razionalmente e scientificamente qualcosa di razionale.

D'altro canto la scienza non porta risposte che invece Dio da, ma riguardo a questo punto ognuno è libero di credere a ciò che vuole...
proprio per questo non troveremo un punto d'accordo però, perchè te crederai sempre nella sua esistenza io nella sua inesistenza, ma sono entrambe credenze allo stesso modo, una non ha più valore dell'altra...


Citazione :

No No, io ho solo detto che queste leggi le ha create Dio e che tramite esse non è possibile dimostrare la sua esistenza. E mi sembra legittimo perchè se fosse possibile dimostrare con leggi razionali qualcosa di irrazionale tutta la scienza moderna verrebbe buttata per aria...!

Citazione :
Non l'ho mai fatto!
quindi per te devo credere in qualcosa di non dimostrabile, un pò ti invidio, perchè io non ci riesco al contrario di te... e anche qui si va a finire in un punto morto della questione, perchè si tratta della diversa interpretazione della realtà del tuo io osservante rispetto al mio.

Citazione :
Il non poterne dimostrare l'esistenza e l'inesistenza ci lascia solo nell'ignoranza.
Quello che esiste davvero noi non lo sappiamo.
altro punto che ammazza la discussione lol!

Citazione :
Però credi anche nella casualità, perchè lo sai quante sono le possibilità che la vita nascesse proprio su un pianeta adatto a farla sviluppare come la terra? sono ridottissime in una maniera assoluta. Io non credo che tutto sia nato dal caso.
proprio perchè la terra è un pianeta adatto alla vita le possibilità sono molte, il caso può essere che si sia formato un pianeta con le caratteristiche adatte alla vita, non che lì vi ci sia nata la vita... E comunque non ci trovo nulla di male a pensare che il caso abbia voluto che la terra nascesse così com'è...

Citazione :
Ti rimando alle risposte sopra. Credere non implica la dimostrazione, sennò nn sei un credente...
quindi in un certo senzo essere credenti è anche dimostrazione di ingenuità.

Citazione :
Le cose sono relative. Mi sembra che qui chi dice che il bene e il male sono realtà oggettive sia tu.
no io ho detto che ciò che relativo esiste, ansi proprio perchè relativo esso ha diritto ad esistere, però è anche vero che non esiste una relatività assoluta, come invece lasci intendere te.

Citazione :
Ok, fammi l'esempio di qualcosa che è al contempo relativo e oggettivo, poi ne riparliamo eh...
stessa cosa, la relatività non vuol dire inesistenza... La tua stessa esistenza come ti ho detto è vista con relatività, con ciò esisti di meno?
allora vediamo siccome cose semplici in mente non mi vengono in mente, gengis kanh ha fatto una cosa grandiosa creando l'impero che ha creato, a qualcuno può non piacere come la fatto, ma nessuno può dire che non sia stato un gesto grandioso il suo era l'unico che poteva riuscure a fare tanto. Maradoona è forte a giocare a calcio, la forza è una cosa relativa, casomai a qualcuno non piaceva il suo stile, ma nessuno può dire che maradona fosse scarso. E comunque io parlo di relatività non assoluta e di come essa comunque non dimostri l'inesistenza di una cosa, quindi in un certo senzo la tua domanda andava ben oltre le mie parole.

Citazione :
se volevi solo dire che tutto è relativo allora ok, altrimenti la "dimostrazione per pratica" non esiste ._.
io te l'ho data, ma non è ne oggettivo ne soggettivo non volerla accettare, è che ora sei te che ti arrampichi sugli specchi... In pratica è come ti ho detto io che va, le persono è così che si relazionano tra loro, tramite un io ossrvante e un io osservato è così che va in pratica e nella realtà...

Citazione :
se volevi solo dire che tutto è relativo allora ok, altrimenti la "dimostrazione per pratica" non esiste ._.
quindi hai fatto un discorso che non potevi dimostrare... Bello! Io il mio te l'ho dimostrato e tu non lo accetti, c'è una piccola differenza non credi?

Citazione :

Si cambia tutto. Semplicemente perchè la dimostrazione pratica non esiste e quella scientifica si ._.
Cmq, se volevi solo parlare della relatività, ripeto, ok.
no la dimostrazione pratica esiste e come, in questo caso quella scientifica viene meno, perchè scientificamente e praticamente l'uomo dovrebbe creare un altro uomo dal carbonio, cosa che non può fare, inoltre la tua cosa scientifica non può essere applicata nella realtà, al contrario della mia teoria psicologica o filosofica(non sò).

Citazione :
Più che altro possiamo dire che hai inventato un nuovo modo per dimostrare le cose Laughing
no no sei tu che parli di metdo scientifico senza saperne il significato, inquanto anche il metodo scientifico prevede un risvolto pratico Laughing che tu non mi hai dato ed io ti dò continuamente, al punto di averlo quasi a noia! Evita di continuare con il solito discorso scientifico senza senso che fai perdere il peso della parola scentifico...

Citazione :
Il discorso non ha senso. Uomini diversi dalle masse e tangibili ci sono da sempre, eppure l'uomo non cambia. Padre Pio non è morto mille anni fa eh...
e sì padre pio me lo ricordo insieme a che guevara a combattere per l'indipendenza... a no aspetta era con gandhi a liberare l'india con la proptesta non violenta... oddio ho sbagliato, era al confine a curare i civili coinvolti nella guerra... no neanche, dove vuoi che lo seguissero padre pio? in chiesa a fare la rivolta contro le candeline elettriche a favore delle candelin vere?(vedi se mi devi far parlare male di persone che andrebbero stimate)

Citazione :
e la peppa la bellezza è soggettiva, quindi forse non esiste?

Esattamente, non è difficile da capire.
eppure di fronte a qualcosa di veramente bello si fermano tutti ad ammirare, che sfiga vero? la bellezza possiede anche canoni oggettivi non lo sapevi questo è? Poi certamente una ragazza può essere anche fori da questi canoni e piacere ugualmente... O il contrario s'intenda.

Citazione :
Ripeto: qualcosa per esistere deve essere oggettivo.
se mi porti un esempioi di qualcosa che è oggettivo e relativo al contempo allora ok.
ripeto questa cosa è una cazzata lol! come fa una cosa a non esistere se la percepisci? figurati che c'è persino chi spiega scentificamente ciò che non esiste con il mare di dirac pazzi è?

Citazione :
Il fatto che l'omicidio sia sbagliato è molto relativo. Se vedi un uomo che ne stà per uccidere un'altro, e lo uccidi per salvare il malcapitato, anche se l'hai fatto per salvarlo hai compunque ucciso. E ora?
ora sarai assalito dal rimorso, se sarai oggettivo rimpiangerai il non aver semplicemente fermato l'omicidio, se sarai soggettivo dirai "non si poteva fare altrimenti" però alla fine il rimorso rimarrà, te potrai solo nascondertelo...

Citazione :
condivido quello che ha detto il berti. Il vietare l'omicidio è solo una convenzione scelta dall'uomo per paura di essere ucciso, quindi anche per egoismo.

Chi ti dice che con la pena di morte attiva il mondo non sarebbe migliore?

La chiesa dice che è sbagliata. Ma ti ricordo, la chiesa è fatta da uomini.
siccome la pena di morte ora non viene usata vero? guarda caso la pena di morte c'è nei paesi con più ignoranza e guarda caso, c'è anche nei paesi in cui c'è stato un regredimento a livello umanistico...

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
P@ne
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.07.08
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Mer Set 17, 2008 6:30 pm

CV ha scritto:

si l'esempio alla io sono leggenda è giusto, però c'entra poco con il discorso iniziale, ti ho fatto l'esempio dei nativi americani, ora in pochi riescno a dire che ciò che gli è stato fatto non sia male. E poi i figli di questi nascerebbero con l'apparato vivivo aggiustato e rivedrebbero la mela del suo vero colore, anche lì il tempo farebbe il suo corso...
il discorso era iniziato nel farti capire che l'uomo non ha la visione della realtà ma solo ciò che tutti credono reale. Se l'uomo continuasse a vedere la mela blu, dopo la tua morte nessun'altro la vedrebbe rossa, quindi nessuno saprebbe la verità. O meglio, considererebbe relae ciò che in realtà è falso.

ora, non potrebbe essere così anche per la nostra vita?

Citazione :

ti sbagli è la tua immedesimazione nel sogno tele e quale la realtà, ma non la percezione, mi è capitato più di una volta di ritrovarmi a non provare lasensazione che avrei creduto di provare facendo in un sogno un determinato atto, ed altre volte mi sono accorto di sognare proprio per la mancanza di dolore nel sogno...
se vogliamo anche il dolore non esiste. Perchè un uomo privo di elementi sensoriali per percepirlo non lo sente. Il dolore è una forma di difesa dela nostro organismo ed è creato dalla mente, di per sè non esiste.

cmq questo discorso stà dilagando,quindi lasciamo xde...

Citazione :

quindi per te devo credere in qualcosa di non dimostrabile, un pò ti invidio, perchè io non ci riesco al contrario di te... e anche qui si va a finire in un punto morto della questione, perchè si tratta della diversa interpretazione della realtà del tuo io osservante rispetto al mio.

ma anche tu credi in qualcosa di non dimostrabile, perchè ti ricordo, ciò che vivi non è la realtà ma ciò che tu credi che sia la realtà. Quindi un certo senso parti da presupposti non dimostrati...

Citazione :

proprio perchè la terra è un pianeta adatto alla vita le possibilità sono molte, il caso può essere che si sia formato un pianeta con le caratteristiche adatte alla vita, non che lì vi ci sia nata la vita... E comunque non ci trovo nulla di male a pensare che il caso abbia voluto che la terra nascesse così com'è...
e allora come è nata la vita secondo te? perchè tra essenza di vita e semplice materia c'è un abisso. La vita serebbe nata così per caso? senza uno scopo? e poi come è nata?
Citazione :

quindi in un certo senzo essere credenti è anche dimostrazione di ingenuità.
Probabilmente quanto chi si affida al caso non avenfo risposte alle proprie domande.

Citazione :

no io ho detto che ciò che relativo esiste, ansi proprio perchè relativo esso ha diritto ad esistere, però è anche vero che non esiste una relatività assoluta, come invece lasci intendere te.
io avrei detto che esiste una relatività assoluta? ma se è un mucchio che cerco di farti capire che ciò che è oggettivo e assoluto non può essere relativo.

Se proprio vuoi vederla così, possiamo dire che un qualcosa che esiste per te e non per me è relativo, ma anche in questo caso non esisterebbe oggettivamente.

Citazione :

stessa cosa, la relatività non vuol dire inesistenza... La tua stessa esistenza come ti ho detto è vista con relatività, con ciò esisti di meno?

fai un uso sbagliato delle parole.
tutto è relativo nella vita dell'uomo. Tutto ciò che l'uomo percepisce e osserva e tocca è relativo. La vita è un concetto e non centra niente con il discorso.

che vuol dire vedere la vita con relatività? ti torna che non ha senso?
Citazione :

allora vediamo siccome cose semplici in mente non mi vengono in mente, gengis kanh ha fatto una cosa grandiosa creando l'impero che ha creato, a qualcuno può non piacere come la fatto, ma nessuno può dire che non sia stato un gesto grandioso il suo era l'unico che poteva riuscure a fare tanto. Maradoona è forte a giocare a calcio, la forza è una cosa relativa, casomai a qualcuno non piaceva il suo stile, ma nessuno può dire che maradona fosse scarso. E comunque io parlo di relatività non assoluta e di come essa comunque non dimostri l'inesistenza di una cosa, quindi in un certo senzo la tua domanda andava ben oltre le mie parole.
Maradona è forte relativamente a tutti gli altri giocatori. Gnegis Khan ha fatto una grande impresa relativamente a tutte le altre imprese. Essere "forte" non è un valore oggettivo. cmq, il discorso e lo stesso di qualche post più su...

Citazione :

io te l'ho data, ma non è ne oggettivo ne soggettivo non volerla accettare, è che ora sei te che ti arrampichi sugli specchi... In pratica è come ti ho detto io che va, le persono è così che si relazionano tra loro, tramite un io ossrvante e un io osservato è così che va in pratica e nella realtà...
Tu mi hai detto che io vedo A diversamente da come tu vedi A. Bene, hai detto che la visione di A è relativa, ok è un mucchio che lo dico.

Non è così che va nella realtà, è così che va nella percezione umana della realtà.

Citazione :

quindi hai fatto un discorso che non potevi dimostrare... Bello! Io il mio te l'ho dimostrato e tu non lo accetti, c'è una piccola differenza non credi?
Io si che te lo posso dimostrare che un uomo è fatto di carbonio.
Tu mi hai detto che la visione dell'uomo è relativa (osservante e osservato) ok, va bene.

Citazione :
no la dimostrazione pratica esiste e come, in questo caso quella scientifica viene meno, perchè scientificamente e praticamente l'uomo dovrebbe creare un altro uomo dal carbonio,
Se l'uomo è fatto di carbonio e uno scienziato ti può provare che un uomo è fatto di carbonio, cazzo è dimostrato. Che senso ha dire "non mi sai fare un uomo dal carbonio" Io se ti do due molecole di Idrogeno e una di ossigeno mi sai fare l'acqua?

Citazione :

cosa che non può fare, inoltre la tua cosa scientifica non può essere applicata nella realtà, al contrario della mia teoria psicologica o filosofica(non sò).
Ma come no?? e secondo te gli uomini se lo sono inventati o l'hanno osservato da qualche parte che l'uomo è fatto di carbonio?
è riscontrabilissimo nella realtà che l'uomo è fatto di carbonio.

Citazione :
no no sei tu che parli di metdo scientifico senza saperne il significato, inquanto anche il metodo scientifico prevede un risvolto pratico Laughing che tu non mi hai dato
non ti ho dato il risvolto pratico? Prenditi un capello mettilo in un microscopio elettronico e guarda da solo. Siamo su un forum, che ti devo fare??
Il risvolto pratico c'è eccome.
Citazione :

ed io ti dò continuamente, al punto di averlo quasi a noia! Evita di continuare con il solito discorso scientifico senza senso che fai perdere il peso della parola scentifico...
"Il metodo scientifico è la modalità tipica con cui la scienza procede per raggiungere una conoscenza della realtà oggettiva, affidabile, verificabile[1] e condivisibile. Esso consiste, da una parte, nella raccolta di evidenza empirica e misurabile attraverso l'osservazione e l'esperimento; dall'altra, nella formulazione di ipotesi e teorie da sottoporre nuovamente al vaglio dell'esperimento."

e quindi tu mi vuoi dimostrare scentificamente che tutto è relativo? ._.

ti ripeto, lo dico anch'io che la realtività è predominante nel mondo, anzi, lo sostengo più di te. Resta il fatto che ciò non è dimostrabile scintificamente ed è una conseguenza della capacità conoscitiva dell'uomo.

Citazione :
e sì padre pio me lo ricordo insieme a che guevara a combattere per l'indipendenza... a no aspetta era con gandhi a liberare l'india con la proptesta non violenta... oddio ho sbagliato, era al confine a curare i civili coinvolti nella guerra... no neanche, dove vuoi che lo seguissero padre pio? in chiesa a fare la rivolta contro le candeline elettriche a favore delle candelin vere?(vedi se mi devi far parlare male di persone che andrebbero stimate)
Guarda che semmai padre Pio dava gli stessi insegnamenti, se non migliori di altri grandi uomini. e cmq, dove vuoi arrivare? I grandi uomini sono esistiti, eppure il mondo non è cambiato. Come te lo spieghi?

Citazione :

eppure di fronte a qualcosa di veramente bello si fermano tutti ad ammirare, che sfiga vero? la bellezza possiede anche canoni oggettivi non lo sapevi questo è? Poi certamente una ragazza può essere anche fori da questi canoni e piacere ugualmente... O il contrario s'intenda.
Perchè la società, la televisione, la pubblicità, tutto, ti da canoni di bellezza che ora sono questi e per questo tu vedendo una gnocca la giudichi bella, perchè sei cresciuto con la convinzione che gnocca=bellezza.

Gli animali guarda caso non cercano la femmina più "bella" ma magari quella più fertile o non so. Nel 1700 nella poesia provenzale si decantava la bellezza della donna solo come valore interiore. Quindi per i poeti del 700 una grassona racchiona poteva essere la più bella del mondo perchè ricca di virtù.

Quindi no, la bellezza non è oggettiva.


Citazione :
ripeto questa cosa è una cazzata lol! come fa una cosa a non esistere se la percepisci?
ma lo dici ancora? un pazzo che ha le allucinazioni vede quello che non c'è, lo percepisce, eppure non c'è.
Citazione :
figurati che c'è persino chi spiega scentificamente ciò che non esiste con il mare di dirac pazzi è?
nn ho capito che hai scritto.

Citazione :
ora sarai assalito dal rimorso, se sarai oggettivo rimpiangerai il non aver semplicemente fermato l'omicidio, se sarai soggettivo dirai "non si poteva fare altrimenti" però alla fine il rimorso rimarrà, te potrai solo nascondertelo...
ma solo perchè la società ti dice che devi far di tutto per evitare l'omicidio.
Nel far west quando uno sceriffo uccideva un malvivente veniva decantato, e allora? non credo che avessero sensi di colpa.

Citazione :

siccome la pena di morte ora non viene usata vero? guarda caso la pena di morte c'è nei paesi con più ignoranza e guarda caso, c'è anche nei paesi in cui c'è stato un regredimento a livello umanistico...

Ok, tu italiano credi questo. Vai a chiederlo ad un americano Laughing

Cava TUTTO è relativo, e prima o poi te ne renderai conto. Basta guardarsi intorno e osservare il mondo...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Mer Set 17, 2008 8:33 pm

Citazione :
il discorso era iniziato nel farti capire che l'uomo non ha la visione della realtà ma solo ciò che tutti credono reale. Se l'uomo continuasse a vedere la mela blu, dopo la tua morte nessun'altro la vedrebbe rossa, quindi nessuno saprebbe la verità. O meglio, considererebbe relae ciò che in realtà è falso.

ora, non potrebbe essere così anche per la nostra vita?
e quello che voglio fare io è farti capire che tuu non la pensi così, sennò non andresti a liceo a cercare di avere un futuro, non usciresti il sabato sera a divertirti, tu dici di credere in ciò, ma se tu lo credessi veramente la tua vita perderebbe di significato.

Citazione :
se vogliamo anche il dolore non esiste. Perchè un uomo privo di elementi sensoriali per percepirlo non lo sente. Il dolore è una forma di difesa dela nostro organismo ed è creato dalla mente, di per sè non esiste.

cmq questo discorso stà dilagando,quindi lasciamo xde...
sei irreale irrazionale hai perso di senso o ammetti ora di non esistere o non e cmq lcredo più a una tua parola, perte l'unica cosa che esiste è dio e per dire che esiste fai di tutto, il resto non esiste...

Citazione :

ma anche tu credi in qualcosa di non dimostrabile, perchè ti ricordo, ciò che vivi non è la realtà ma ciò che tu credi che sia la realtà. Quindi un certo senso parti da presupposti non dimostrati...
sbagliato io vivo la mia realtà, tu la speri... Per te la realtà è un concetto astratto, qualcosa di non tangibile, non sò cosa dicano i filosofi che hai studiato, ma che dal momento in cui un filosofo dice che la sua vita non è reale, ma continua a fare cose che gli piacciono e a pensare al futuro, allora mente persino a se stesso.


Citazione :

e allora come è nata la vita secondo te? perchè tra essenza di vita e semplice materia c'è un abisso. La vita serebbe nata così per caso? senza uno scopo? e poi come è nata?
ti ho detto che per me nella vita non c'è scopo, è la paura di ciò che ci fa sperare in dio e in qualcosa dopo...

Citazione :
Probabilmente quanto chi si affida al caso non avenfo risposte alle proprie domande.
io non mi affido ne ci credo, mi mancano risposte, ma non le cerco nel primo che mi dice una cosa e poi non me la dimostra.

Citazione :

io avrei detto che esiste una relatività assoluta? ma se è un mucchio che cerco di farti capire che ciò che è oggettivo e assoluto non può essere relativo.

Se proprio vuoi vederla così, possiamo dire che un qualcosa che esiste per te e non per me è relativo, ma anche in questo caso non esisterebbe oggettivamente.
no tu parli di relatività come una forza assoluta e senza limiti, inoltre parli come ciò che è relativo non esistesse, se proprio lo vuoi sapere nulla è oggettivo nella vita di un uomo, ma ciò non la rende meno reale...

Citazione :
fai un uso sbagliato delle parole.
tutto è relativo nella vita dell'uomo. Tutto ciò che l'uomo percepisce e osserva e tocca è relativo. La vita è un concetto e non centra niente con il discorso.

che vuol dire vedere la vita con relatività? ti torna che non ha senso?
fin quando ognuno ci potrà dare un giudizio a sua scelta sarà sempre tutto relativo...

Citazione :
Maradona è forte relativamente a tutti gli altri giocatori. Gnegis Khan ha fatto una grande impresa relativamente a tutte le altre imprese. Essere "forte" non è un valore oggettivo. cmq, il discorso e lo stesso di qualche post più su...
qui non ci sei, perchè la cosa perde di relatività se la verità relativa per tutti, infondo è unica essa è anche oggettiva, se una cosa è bella per tutti è oggettivamente bella, maradona aveva le caratteristiche per essere forte...

Citazione :

Non è così che va nella realtà, è così che va nella percezione umana della realtà.
lo sai qual'è la percezione umana della realtà? la realtà...

Citazione :
Se l'uomo è fatto di carbonio e uno scienziato ti può provare che un uomo è fatto di carbonio, cazzo è dimostrato. Che senso ha dire "non mi sai fare un uomo dal carbonio" Io se ti do due molecole di Idrogeno e una di ossigeno mi sai fare l'acqua?
volendo uno scienziato l'acqua la può creare(parola sbaggliata perchè l'uomo non crea trasforma), ma un uomo non lo può creare...

Citazione :
Ma come no?? e secondo te gli uomini se lo sono inventati o l'hanno osservato da qualche parte che l'uomo è fatto di carbonio?
è riscontrabilissimo nella realtà che l'uomo è fatto di carbonio.
Scindendo un uomo non trovi del carbonio, per ora è solo teoria...

Citazione :
non ti ho dato il risvolto pratico? Prenditi un capello mettilo in un microscopio elettronico e guarda da solo. Siamo su un forum, che ti devo fare??
Il risvolto pratico c'è eccome.
che c'entra il cappello era un uomo,poi se lo fai con un uomo trovi solo cellule...

Citazione :
"Il metodo scientifico è la modalità tipica con cui la scienza procede per raggiungere una conoscenza della realtà oggettiva, affidabile, verificabile[1] e condivisibile. Esso consiste, da una parte, nella raccolta di evidenza empirica e misurabile attraverso l'osservazione e l'esperimento; dall'altra, nella formulazione di ipotesi e teorie da sottoporre nuovamente al vaglio dell'esperimento."

e quindi tu mi vuoi dimostrare scentificamente che tutto è relativo? ._.

ti ripeto, lo dico anch'io che la realtività è predominante nel mondo, anzi, lo sostengo più di te. Resta il fatto che ciò non è dimostrabile scintificamente ed è una conseguenza della capacità conoscitiva dell'uomo.
vedi qui sbagli, scentificamente non è possibile spiegare perchè un uomo pensa, nonostante ciò esso continua a pensare, scientificamente non puoi spiegare il perchè di tutto, come non lo puoi spiegare di Dio non lo puoi spiegare del cervello umano, ma ciò non rende il nostro cervello meno vero.

Citazione :
Guarda che semmai padre Pio dava gli stessi insegnamenti, se non migliori di altri grandi uomini. e cmq, dove vuoi arrivare? I grandi uomini sono esistiti, eppure il mondo non è cambiato. Come te lo spieghi?
ma padre pio non ha comunque fatto nessuna lotta... Gandhi la fatta, e l'india è cambiata, Mao la fatta e la cina è cambiata, Stalin la fatta hitler la fatta Martin luther l'ha fatta(non sempre c'è stato del bene, ma il cambiamento c'è stato).


Citazione :
Perchè la società, la televisione, la pubblicità, tutto, ti da canoni di bellezza che ora sono questi e per questo tu vedendo una gnocca la giudichi bella, perchè sei cresciuto con la convinzione che gnocca=bellezza.

Gli animali guarda caso non cercano la femmina più "bella" ma magari quella più fertile o non so. Nel 1700 nella poesia provenzale si decantava la bellezza della donna solo come valore interiore. Quindi per i poeti del 700 una grassona racchiona poteva essere la più bella del mondo perchè ricca di virtù.

Quindi no, la bellezza non è oggettiva
Da suvvia dimmi un poeta che ha cantato di una racchia, mai sentiti... Tutte bionde belle con la pelle chiara e anche buone dolci oneste e sante...

Citazione :
ma lo dici ancora? un pazzo che ha le allucinazioni vede quello che non c'è, lo percepisce, eppure non c'è.
ti sei mai chiesto perchè le allucinazioni non vengano a persone sane, ma solo a malati o tossicomani?

Citazione :
nn ho capito che hai scritto.
il mare di dirac la teoria SCIENTIFICA che esista un mondo parallelo al nostro formato da ciò che non esiste, ci sono pure dei calcoli matematici di mezzo per farci capire la teoria lol!

Citazione :

ma solo perchè la società ti dice che devi far di tutto per evitare l'omicidio.
Nel far west quando uno sceriffo uccideva un malvivente veniva decantato, e allora? non credo che avessero sensi di colpa.
Ma infatti il non omicidio è sintomo di una cultura più sviluppata, nel far west non si parlava neanche di cultura.

Citazione :
Ok, tu italiano credi questo. Vai a chiederlo ad un americano Laughing

Cava TUTTO è relativo, e prima o poi te ne renderai conto. Basta guardarsi intorno e osservare il mondo...
ma una volta la pena di morte c'era anche qui, poi siccome in italia una volta regnava anche gente saggia essa fu abolita...
e poi lo sò che tutto è relativo, ma non per questo è meno reale...

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
P@ne
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.07.08
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Mer Set 17, 2008 10:21 pm

Citazione :

e quello che voglio fare io è farti capire che tuu non la pensi così, sennò non andresti a liceo a cercare di avere un futuro, non usciresti il sabato sera a divertirti, tu dici di credere in ciò, ma se tu lo credessi veramente la tua vita perderebbe di significato.
e xke? Io vivo spaendo che Domani sorgerà il sole, sapendo che se lascio cadere una mela oggi essa cadrà con una accelerazione pari a 9,81 m/s2, e so che lo farà anche domani.

ma so anche che questo domani potrebbe non accadere. E ppure vivo la mia vita. Normalmente come tutti. La mia mente mi da una visione del mondo che io accetto, devo accettarla. Non per questo sono però sicuro che sia reale.

Citazione :
sei irreale irrazionale hai perso di senso o ammetti ora di non esistere o non e cmq lcredo più a una tua parola, perte l'unica cosa che esiste è dio e per dire che esiste fai di tutto, il resto non esiste...
Bè, tu puoi pure rimanere nella convinzione che tutto ciò che ti circonda sia reale. E' sicuramente la soluzione migliore per vivere una vita tranquilla e non farsi problemi di alcun tipo, senza dubbio.

Citazione :

sbagliato io vivo la mia realtà, tu la speri... Per te la realtà è un concetto astratto, qualcosa di non tangibile, non sò cosa dicano i filosofi che hai studiato, ma che dal momento in cui un filosofo dice che la sua vita non è reale, ma continua a fare cose che gli piacciono e a pensare al futuro, allora mente persino a se stesso.
Bè, il pensiero che tutto ciò che produce la nostra visione del mondo sia fallace è il più antico. I filosofi sostenevano che la via della realtà, ciò che ci porta alla vera realtà è la mente, tutto il resto è futile e sbagliato.

Purtroppo però la mente è condizionata dai sensi, anzi non potrebbe vivere senza di essi, quindi è irrimediabilmente contaminata da quest'ultimi. L'unico modo per vedere la realtà è staccarsi da tutto ciò che portano i sensi e questo per l'uomo è impossibile.
Non resta quindi che vivere la propria vita con la consapevolezza che tutto ciò che ci circonda è fallace e non reale.

Citazione :

ti ho detto che per me nella vita non c'è scopo, è la paura di ciò che ci fa sperare in dio e in qualcosa dopo...
ma come è nata?

Citazione :

io non mi affido ne ci credo, mi mancano risposte, ma non le cerco nel primo che mi dice una cosa e poi non me la dimostra.
ancora? ._.
io non ripeto più, torna su a rileggere....

Citazione :

no tu parli di relatività come una forza assoluta e senza limiti, inoltre parli come ciò che è relativo non esistesse, se proprio lo vuoi sapere nulla è oggettivo nella vita di un uomo, ma ciò non la rende meno reale...

Piano piano ci stiamo arrivando xD

Citazione :
fin quando ognuno ci potrà dare un giudizio a sua scelta sarà sempre tutto relativo...
Oh, quindi tutto è relativo! Ci siamo allora!

Citazione :

qui non ci sei, perchè la cosa perde di relatività se la verità relativa per tutti, infondo è unica essa è anche oggettiva, se una cosa è bella per tutti è oggettivamente bella, maradona aveva le caratteristiche per essere forte...
Ma se io ti dico che secondo me Cristiano Ronaldo è più forte di Maradona mando il tuo discorso per aria. Perchè tu non mi puoi dimostrare che Maradona è più forte di Ronaldo. e In più non ci sarà mai l'uniformità, non accadrà mai che tutti sranno daccordo nel dire che Maradona è il giocatore più forte nel giocare a pallone.

Citazione :
lo sai qual'è la percezione umana della realtà? la realtà...
Un bel modo per vivere senza pensieri. Te l'ho già detto.
Citazione :

volendo uno scienziato l'acqua la può creare(parola sbaggliata perchè l'uomo non crea trasforma), ma un uomo non lo può creare...
non capisci che è sbagliato proprio quello che dici. Perchè dovrei fare un uomo dal carbonio? ti posso dimostrare che l'uomo è fatto di carbonio. Basta e avanza.

Citazione :
Scindendo un uomo non trovi del carbonio, per ora è solo teoria...
Tieni, leggi un pò...!
]http://it.wikipedia.org/wiki/Carbonio

Citazione :
che c'entra il cappello era un uomo,poi se lo fai con un uomo trovi solo cellule...
Ehm...no!

Citazione :

vedi qui sbagli, scentificamente non è possibile spiegare perchè un uomo pensa, nonostante ciò esso continua a pensare, scientificamente non puoi spiegare il perchè di tutto, come non lo puoi spiegare di Dio non lo puoi spiegare del cervello umano, ma ciò non rende il nostro cervello meno vero.
Come no? E' possibilissimo dimostrare che l'uomo pensa. Il pensiero umano non è niente di astratto eh.

Se mi dici che è impossibile dimostrare l'esistenza dell'anima allora ok.
Ma a quella io ci credo anche se non è dimostrabile, e tu non dovresti.

Citazione :
ma padre pio non ha comunque fatto nessuna lotta... Gandhi la fatta, e l'india è cambiata, Mao la fatta e la cina è cambiata, Stalin la fatta hitler la fatta Martin luther l'ha fatta(non sempre c'è stato del bene, ma il cambiamento c'è stato)

Parole parole e parole. Il mondo va a rotoli e tu stesso l'hai detto. Quindi?

E poi, ora tu consideri un idolo Gandhi per la lotta non violenta.
5000 anni fa, l'idolo della gente era il guerriero che sterminava le popolazioni avversarie per dare terreni da coltivare ai suoi sudditi.

Il mondo è uguale da sempre, non è mai cambiato e mai cambierà.

Citazione :
Da suvvia dimmi un poeta che ha cantato di una racchia, mai sentiti... Tutte bionde belle con la pelle chiara e anche buone dolci oneste e sante...
Hai letto davvero poco allora.

Citazione :
ti sei mai chiesto perchè le allucinazioni non vengano a persone sane, ma solo a malati o tossicomani?
E chi sei tu per dire che la realtà vista da un malato mentale è falsa in confronto alla tua?
Ok, tutto il mondo vede una cosa, il malato mentale ne vede un'altra, per questo è malato.
Un mondo di malati mentali però ti rende (tu sano) l'unico pazzo.
E' sempre il solito esempio che si ripete.

Non ti fa pensare a come è fallace il pensiero umano?

Citazione :
il mare di dirac la teoria SCIENTIFICA che esista un mondo parallelo al nostro formato da ciò che non esiste, ci sono pure dei calcoli matematici di mezzo per farci capire la teoria lol!
Il Mare di Dirac è un modello teorico del vuoto visto come un mare infinito di particelle di energia negativa. "Modello teorico" non teoria scientifica, è un qualcosa di immaginario relizzato per risolvere problemi a cui non c'è risposta.


Citazione :
Ma infatti il non omicidio è sintomo di una cultura più sviluppata, nel far west non si parlava neanche di cultura.
Questo per te uomo sviluppato. Per l'uomo del far west è lui ad avere ragione e non tu. E tu sei convinto di aver ragione solo perchè vivi in questa società. Se fosti nato 700 anni fa la penseresti come lui.

Citazione :
ma una volta la pena di morte c'era anche qui, poi siccome in italia una volta regnava anche gente saggia essa fu abolita...
e poi lo sò che tutto è relativo, ma non per questo è meno reale...

In america però pensano che la pena di morte sia giusta. Già il fatto che ci siano 2 diverse opinioni sulla pena di morte non rende legittimo l'abolirla.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Gio Set 18, 2008 1:05 am

Citazione :
e xke? Io vivo spaendo che Domani sorgerà il sole, sapendo che se lascio cadere una mela oggi essa cadrà con una accelerazione pari a 9,81 m/s2, e so che lo farà anche domani.

ma so anche che questo domani potrebbe non accadere. E ppure vivo la mia vita. Normalmente come tutti. La mia mente mi da una visione del mondo che io accetto, devo accettarla. Non per questo sono però sicuro che sia reale.
ah va bè allora credi che non sia reale, ma è solo un tuo capriccio, altrimenti non troveresti la forza di vivere...

Citazione :
Bè, tu puoi pure rimanere nella convinzione che tutto ciò che ti circonda sia reale. E' sicuramente la soluzione migliore per vivere una vita tranquilla e non farsi problemi di alcun tipo, senza dubbio.
proprio perchè ho la concezione che questa vita sia reale mi pongo più problemi di te, per questo lotto per trovare una felicità che a te risulterebbe irreale... Inoltre affidarsi alla speranza, non è affrontare i problemi...

Citazione :
Bè, il pensiero che tutto ciò che produce la nostra visione del mondo sia fallace è il più antico. I filosofi sostenevano che la via della realtà, ciò che ci porta alla vera realtà è la mente, tutto il resto è futile e sbagliato.
però è proprio la mente che ti dà una visione soggettiva nella vita...

Citazione :
Purtroppo però la mente è condizionata dai sensi, anzi non potrebbe vivere senza di essi, quindi è irrimediabilmente contaminata da quest'ultimi. L'unico modo per vedere la realtà è staccarsi da tutto ciò che portano i sensi e questo per l'uomo è impossibile.
Non resta quindi che vivere la propria vita con la consapevolezza che tutto ciò che ci circonda è fallace e non reale.
A questa gente non veniva in mente che ci sia la stessa possibilità che la mente sia fallace e non i sensi? Tutti percepiamo le cose allo stesso mod, quando non è così c'è sempre un motivo medico dietro...

Citazione :
ma come è nata?
figlia del più grande dono in possesso dell'uomo la ragione.

Citazione :
ancora? ._.
io non ripeto più, torna su a rileggere....
posso dirti la stessa identica cosa io... E lo faccio torna su a rileggere...

Citazione :
Piano piano ci stiamo arrivando xD
deduco che hai capito che ciò che è relativo è dunque reale...

Citazione :
Oh, quindi tutto è relativo! Ci siamo allora!
e infatti è tutto reale, o forse te ora non stai esistendo?

Citazione :
Ma se io ti dico che secondo me Cristiano Ronaldo è più forte di Maradona mando il tuo discorso per aria. Perchè tu non mi puoi dimostrare che Maradona è più forte di Ronaldo. e In più non ci sarà mai l'uniformità, non accadrà mai che tutti sranno daccordo nel dire che Maradona è il giocatore più forte nel giocare a pallone.
non mandi all'aria nulla, perchè maradona rimane comunque forte, quindi hai raggiunto un limite della relatività...

Citazione :
Un bel modo per vivere senza pensieri. Te l'ho già detto.
un buon motivo per pensare...non vorrei che tu stia fuggendo alla vita nascondendoti dietro questi discorsi, spiegami perchè se la vita è reale non dovresti porti problemi... Al contrario se fosse solo un illusione non avrei di che preoccuparmi.

Citazione :
Tieni, leggi un pò...!
]http://it.wikipedia.org/wiki/Carbonio
c'è scritto che è uno degli elementi che lo costituiscono, non che è l'elemento che lo costituisce, ciò nonostante anche avendoli tutti persiste il problema che non potresti creare materia viva... così il metodo scientifico a cui tieni tanto svanisce...

Citazione :
Come no? E' possibilissimo dimostrare che l'uomo pensa. Il pensiero umano non è niente di astratto eh.

Se mi dici che è impossibile dimostrare l'esistenza dell'anima allora ok.
Ma a quella io ci credo anche se non è dimostrabile, e tu non dovresti.
suppongo quindi che grazie alla scienza tu possa prevedere il pensiero altrui, il ragionamento umano è una materia statistica non scientifica, il perchè pensa poi è molto astratto, forse puoi spiegare in che modo pensa, ma è difficile, la mente umana rimane un mistero per la scienza, ma continua ad esistere. Infatti non credo nell'anima, ma nell'animo umano...

Citazione :
Parole parole e parole. Il mondo va a rotoli e tu stesso l'hai detto. Quindi?

E poi, ora tu consideri un idolo Gandhi per la lotta non violenta.
5000 anni fa, l'idolo della gente era il guerriero che sterminava le popolazioni avversarie per dare terreni da coltivare ai suoi sudditi.

Il mondo è uguale da sempre, non è mai cambiato e mai cambierà.
dai che forse arrivi, già è cambiato l'idolo, poi trovi altro da cambiare? la legge del taglione non c'è più, e neppure quella del più forte, i diritti umani e di uguaglianza stanno aumentando, rimane solo il potere dei soldi, chissà che non tocchi anche a lui tra un pò... Poi se io dico che il mondo va a rotoli che c'entra? 5000 anni fa l'ecosistema non era alterato...

Citazione :
Hai letto davvero poco allora.
il nome allora? suvvia e poi ora che ci penso, la bellezza rimane comunque cioè se cantando di una racchia dici è una racchia ma che sentimenti fai capire che non ti piace... dimmi il poeta che cantava della racchia però.

Citazione :
E chi sei tu per dire che la realtà vista da un malato mentale è falsa in confronto alla tua?
Ok, tutto il mondo vede una cosa, il malato mentale ne vede un'altra, per questo è malato.
Un mondo di malati mentali però ti rende (tu sano) l'unico pazzo.
E' sempre il solito esempio che si ripete.

Non ti fa pensare a come è fallace il pensiero umano?
Al contrario dell'illusione che interpreta erroneamente uno stimolo realmente esistente, l'allucinazione riscontra uno stimolo esterno che non esiste assolutamente.

Le allucinazioni possono verificarsi in numerose condizioni mediche generali, in malattie psichiatriche e neurologiche, possono essere causate da sostanze stupefacenti o da farmaci. Si riconoscono anche fenomeni allucinatori non patologici, che si verificano in circostanze particolari fra cui la deprivazione da sonno o in occasione di stress intenso quale la morte del coniuge (allucinazioni da vedovanza). Sono noti due fenomeni non patologici, le allucinazioni ipnagogiche ed ipnopompiche , che sono causate dal sonno.
from wikipedia...
vedi nell'allucinazione c'è sempre una disfunzione del tuo organismo, che può essere individuata,quindi non è una cosa astratta chissà perchè le ha come gli sono venute, c'è un motivo se le ha...

Citazione :
Questo per te uomo sviluppato. Per l'uomo del far west è lui ad avere ragione e non tu. E tu sei convinto di aver ragione solo perchè vivi in questa società. Se fosti nato 700 anni fa la penseresti come lui.
e se lui aveva ragione perchè ha sentito il bisogno di cambiare modo di pensare fino ad arrivare a i miei tempi con una percezione totalmente diversa?

Citazione :

In america però pensano che la pena di morte sia giusta. Già il fatto che ci siano 2 diverse opinioni sulla pena di morte non rende legittimo l'abolirla.
però prima c'erano 54 stati che l'applicavano ora in diciotto di essi non è più applicata, ci vuole tempo... siamo già ad 1/3 mica male no?

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
P@ne
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.07.08
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Gio Set 18, 2008 2:57 pm

CV ha scritto:

ah va bè allora credi che non sia reale, ma è solo un tuo capriccio, altrimenti non troveresti la forza di vivere...
Trovo la forza esattamente come te. Anche a per te ateo la vita non ha un senso, perchè destinata a finire.

Citazione :

proprio perchè ho la concezione che questa vita sia reale mi pongo più problemi di te, per questo lotto per trovare una felicità che a te risulterebbe irreale...
La tua felicità non ha senso perchè destinata a finire.
e chi ha detto che non mi faccio problemi? Credi che dopo aver detto che l'uomo non conosce la realtà i filosofi avrebbero dovuto smettere di pensare?
Citazione :

Inoltre affidarsi alla speranza, non è affrontare i problemi...
Ricominci a mettermi in bocca parole non mie? Io non mi affido alla speranza.

Citazione :
però è proprio la mente che ti dà una visione soggettiva nella vita...
e perchè? non esiste una visione soggettiva in tutto ciò che riguarda la vita dell'uomo.

Citazione :
A questa gente non veniva in mente che ci sia la stessa possibilità che la mente sia fallace e non i sensi? Tutti percepiamo le cose allo stesso mod, quando non è così c'è sempre un motivo medico dietro...
la mente e i sensi sono collegati. Alla disfunsione di uno corrisponde la disfunsione dell'altro.
Il fatto è che dire che una cosa è reale solo perchè la vediamo tutti, è una semplificazione bella è buona.

Puoi dire, per convenzione, la definiamo reale perchè è così e la vediamo tutti.
Ciò cmq non la rende reale. Ma solo visibile e tangibile a tutti.

Citazione :

figlia del più grande dono in possesso dell'uomo la ragione.
Come è nata la vita?

Citazione :

posso dirti la stessa identica cosa io... E lo faccio torna su a rileggere...
Credo che tu abbia capito che non si può dimostrare l'esistenza e l'inesistenza di Dio. Quindi dammi un'altra motivazione per non crederci, non ripetere sempre la stessa cosa.

Non è un discorso chiuso. Se tu mi dici che non ci credi perchè non puoi dimostrare che esiste allora vuol dire semplicemente che non vuoi capire.

Citazione :
deduco che hai capito che ciò che è relativo è dunque reale...
Bè, se definisci reale ciò che vede l'uomo con i sensi allora ok.
Ma i colori non esistono eppure li vedi no?

Citazione :
e infatti è tutto reale, o forse te ora non stai esistendo?
Io? cosa sono io? Un insieme di atomi o molecole o un'anima? se parli della prima io sono come l'uomo mi vede, quindi di per se non esisto. Se parli della seconda, secondo me, cristiano, esisto. Secondo te no.

Citazione :
non mandi all'aria nulla, perchè maradona rimane comunque forte, quindi hai raggiunto un limite della relatività...

e allora spiegami cosa vuol dire forte!

Citazione :
un buon motivo per pensare...non vorrei che tu stia fuggendo alla vita nascondendoti dietro questi discorsi, spiegami perchè se la vita è reale non dovresti porti problemi... Al contrario se fosse solo un illusione non avrei di che preoccuparmi.
Ma come? te dai per scontato che ciò che vedi è vero! colui che si fa i problemi sono io che cerco di comprendere la realtà, tu sei convinto di averla sotto i tuoi occhi...
[quote]Tieni, leggi un pò...!
Citazione :
c'è scritto che è uno degli elementi che lo costituiscono, non che è l'elemento che lo costituisce, ciò nonostante anche avendoli tutti persiste il problema che non potresti creare materia viva... così il metodo scientifico a cui tieni tanto svanisce...
Ma non sai di cosa parli. Chi ha detto che devo creare materia viva dal carbonio per dimostrarti che l'uomo è fatto di carbonio?
io prendo un capello, lo analizzo e trovo il carbonio. Chiuso. Dimostrato.


Citazione :
suppongo quindi che grazie alla scienza tu possa prevedere il pensiero altrui,
perchè tu puoi farlo con la mente? Laughing
Citazione :
il ragionamento umano è una materia statistica non scientifica, il perchè pensa poi è molto astratto, forse puoi spiegare in che modo pensa, ma è difficile, la mente umana rimane un mistero per la scienza,
il mistero è il perchè pensi, non come pensi.
Citazione :

ma continua ad esistere. Infatti non credo nell'anima, ma nell'animo umano...
e qual è la differenza?

Citazione :

dai che forse arrivi, già è cambiato l'idolo, poi trovi altro da cambiare? la legge del taglione non c'è più, e neppure quella del più forte, i diritti umani e di uguaglianza stanno aumentando, rimane solo il potere dei soldi, chissà che non tocchi anche a lui tra un pò... Poi se io dico che il mondo va a rotoli che c'entra? 5000 anni fa l'ecosistema non era alterato...
Quindi all'inizio sostenevi che il mondo stava lentamente andando verso la distruzione a causa dell'uomo e ora dici che grazie all'evoluzione di quest'ultimo stà cambiando in meglio?

E poi ti ripeto, tutti i tuoi discorsi, tutte le tue idee su ciò che è giusto e sbagliato non sono tue, ma ti sono state insegnate dalla società in cui vivi.

Citazione :
il nome allora? suvvia e poi ora che ci penso, la bellezza rimane comunque cioè se cantando di una racchia dici è una racchia ma che sentimenti fai capire che non ti piace... dimmi il poeta che cantava della racchia però.
Si chiama poesia provenzale. E cmq la bellezza non esiste, non c'è qualcosa di oggettivamente bello.

Citazione :
Al contrario dell'illusione che interpreta erroneamente uno stimolo realmente esistente, l'allucinazione riscontra uno stimolo esterno che non esiste assolutamente.
Le allucinazioni possono verificarsi in numerose condizioni mediche generali, in malattie psichiatriche e neurologiche, possono essere causate da sostanze stupefacenti o da farmaci. Si riconoscono anche fenomeni allucinatori non patologici, che si verificano in circostanze particolari fra cui la deprivazione da sonno o in occasione di stress intenso quale la morte del coniuge (allucinazioni da vedovanza). Sono noti due fenomeni non patologici, le allucinazioni ipnagogiche ed ipnopompiche , che sono causate dal sonno.
from wikipedia...
vedi nell'allucinazione c'è sempre una disfunzione del tuo organismo, che può essere individuata,quindi non è una cosa astratta chissà perchè le ha come gli sono venute, c'è un motivo se le ha...

Ma come fai a capire chi ha la disfunsione e chi no? Tu ti basi sul fatto che tutti vedano una cosa e per questo sia vera. Questa è una convenzione, non una realtà. Ti ripeto, se tutti vedessero il rosso al posto del verde e il verde al posto del rosso, questa sarebbe considerata la realtà e non una disfunsione.

è logico che se una persona vede una mela blu io mi preoccupo e dico che c'è qualcosa che non va. Ma solo perchè la mela la vediamo tutti rossa.

Citazione :
e se lui aveva ragione perchè ha sentito il bisogno di cambiare modo di pensare fino ad arrivare a i miei tempi con una percezione totalmente diversa?
Lui non ha sentito il bisogno di cambiare, lui era convintissimo di aver ragione come tu sei convintissimo ora che avesse torto.
Il mondo ora vede la società in un certo modo, ma tra 1000 anni chi dice che non tornerà la legge del taglione?
Tu ora dici che è sbagliata perchè vivi in questa società ma non perchè è un'idea tua.

Prova a crescere un bambino lontano dalla civiltà e poi chiedigli cosa ne pensa. Non credo che risponderà come te.

Citazione :

però prima c'erano 54 stati che l'applicavano ora in diciotto di essi non è più applicata, ci vuole tempo... siamo già ad 1/3 mica male no?
Un periodo di tempo limitatissimo. La società ora crede in questo. 2000 annifa credeva in dell'altro, fra 2000 anni crederà in dell'altro ancora.

e quindi qual è quella giusta?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Gio Set 18, 2008 4:53 pm

Citazione :
Trovo la forza esattamente come te. Anche a per te ateo la vita non ha un senso, perchè destinata a finire.
ma comunque la vivo nella realtà del momento, sapendo che finirà e smetterà di esistere, ma che nella mia concezione sarà stata vera, non per questo più significativa, ma comunque avrò vissuto la mia realtà è ciò che ora conta.

Citazione :
La tua felicità non ha senso perchè destinata a finire.
e chi ha detto che non mi faccio problemi? Credi che dopo aver detto che l'uomo non conosce la realtà i filosofi avrebbero dovuto smettere di pensare?
nel momento in cui c'è stata nella mia realtà ha avuto un senso... Certo sono sicuro che dopo aver detto che nulla è reale ci sono molte domande che un uomo può farsi: allora quale è la realtà? Non lo saprò mai e se lo saprò non succederà in questa vita, fine... Inoltre dal momento in cui essi continuano a farsi domande sulla loro falsa realtà dimostrano di non credere nelle loro stesse teorie.

Citazione :
Ricominci a mettermi in bocca parole non mie? Io non mi affido alla speranza.
Mi sembra scontato che tu speri in qualcosa dal momento in cui cr

edi in dio, forse è più facile per te affrontare il tema di una vita non vera dal momento che con un Dio puoi credere che dopo questa vita ci sia dell'altro, magari vero, non è speranza? Quando uno crede in dio in realtà non può fare altro che sperarci...

Citazione :
e perchè? non esiste una visione soggettiva in tutto ciò che riguarda la vita dell'uomo.
tutto ciò che è suscettibile ad un qualche tipo di giudizio rientra in ciò che è visto soggettivamente, anche dio ne fa parte... Qualsiasi tuo atto o getso per quanto concreto e oggettivo sia è comunque visibile anche in maniera soggettiva... Certo saranno sfumature, ma per quanto lievi ci sono...

Citazione :
la mente e i sensi sono collegati. Alla disfunsione di uno corrisponde la disfunsione dell'altro.
Il fatto è che dire che una cosa è reale solo perchè la vediamo tutti, è una semplificazione bella è buona.

Puoi dire, per convenzione, la definiamo reale perchè è così e la vediamo tutti.
Ciò cmq non la rende reale. Ma solo visibile e tangibile a tutti.
non necessariamente, i miei sensi potrebbero funsionare bene, ma la mia mente fallace potrebbe sbagliare nell'interpretarli, come puoi affermare che entrambi debbano essere fallaci, è molto semplificativa come cosa, molto più che dire che funsionano, infondo la realtà che ci si para davanti è cruda e triste, nel non accettarla si può anche ricorrere ad un errore dei sensi e della mente... Il tuo è un discorso astratto almeno quanto Dio...

Citazione :
Come è nata la vita?
reazioni chimiche

Citazione :
Credo che tu abbia capito che non si può dimostrare l'esistenza e l'inesistenza di Dio. Quindi dammi un'altra motivazione per non crederci, non ripetere sempre la stessa cosa.

Non è un discorso chiuso. Se tu mi dici che non ci credi perchè non puoi dimostrare che esiste allora vuol dire semplicemente che non vuoi capire.
e invece si non ha senzo che tu creda a una cosa solo perchè è trascendentale, forse proprio per questa trascendentalità essa non esiste, te non puoi neanche dimostrare che essa sia trascendentale, perchè non c'è... Trascendentale infondo è una parola inventata dall'uomo per aiutarsi nella speranza...
E comunque non dovresti credere in dio, semplicemente perchè non essendo dimostrabile è un invensione della fantasia umana...

Citazione :

Bè, se definisci reale ciò che vede l'uomo con i sensi allora ok.
Ma i colori non esistono eppure li vedi no?
come non esistono i colori sono variazioni della luce che avviene quando essa colpisce una determinata materia, essi sono luce cosa c'è di irreale nella luce?

Citazione :

Io? cosa sono io? Un insieme di atomi o molecole o un'anima? se parli della prima io sono come l'uomo mi vede, quindi di per se non esisto. Se parli della seconda, secondo me, cristiano, esisto. Secondo te no.
no errore secondo te cristiano se ci metti i tuoi discorsi non esisti in questa vita, secondo me sei un essere oggettivo soggettivamente visibile agli altri e dunque vero.
Pane è proprio perchè ci sono altri uomini che te puoi dare una forma a testesso, se fossi l'unico essere in un mondo vuoto non avresti neanche una forma, perchè non sapresti soggettivamente come essa, la realtà dell'uomo è di natura soggettiva non oggettiva. Oggettivamente le cose non possono esistere, devono essere viste soggettivamente per avere una forma.

Citazione :
e allora spiegami cosa vuol dire forte!
vuol dire che la soggettività è limitata, perchè ci sono dei canoni oggettivi che non si possono varcare sennò si mentirebbe a noi stessi.

Citazione :
Ma come? te dai per scontato che ciò che vedi è vero! colui che si fa i problemi sono io che cerco di comprendere la realtà, tu sei convinto di averla sotto i tuoi occhi...
forse proprio per questo penso più di te, te così puoi solo porti domande astratte che qualunque sia la risposta sarà sempre sbagliata, giungerai sempre alla conclusione che sono domande alle quali non potrai umanamente rispondere e così ti arrenderai sperando nella fede. D'altro canto io mi ponco problemi sulla realtà che mi circonda perchè in quanto reale mi riguarda, ad ogni domanda cerco una risposta perchè sò che essa la potrò dimostrare e che nella vita mi servirà...

Citazione :
perchè tu puoi farlo con la mente?
io posso cercare di anticipare il pensiero in base alle statistiche, e comunque non ho detto che io posso leggere nel pensiero, ma che la tua scienza perde tutto dal momento che non lo può fare...

Citazione :
il mistero è il perchè pensi, non come pensi.
è esattamente ciò che dico e ciò che rende la scienza fallace nel campo umano, ma forse per questo i pensieri umani esistono di meno?

Citazione :
e qual è la differenza?
usa il vocabolario Laughing

Citazione :
Quindi all'inizio sostenevi che il mondo stava lentamente andando verso la distruzione a causa dell'uomo e ora dici che grazie all'evoluzione di quest'ultimo stà cambiando in meglio?

E poi ti ripeto, tutti i tuoi discorsi, tutte le tue idee su ciò che è giusto e sbagliato non sono tue, ma ti sono state insegnate dalla società in cui vivi.
Ma allora non leggi, ho detto che il mondo va comunque a rotoli, ma forse te non pensi che se va a rotoli è perchè c'è stato un cambiamento rispetto ad una volta, quindi perchè non dobbiamo poter cambiare ancora?

Ma se me le ha insegnate la società perchè allora quelli che la pensano come me sono di meno??? Va contro la tua logica ciò. Inoltre la società voleva che i negri fossero inferiori perchè loro si sono ribellati? non è forse tesi tua o del berti che crescendo con una certa idea in testa dopo non la si possa rimuovere? eppure loro anno combattuto per la loro uguaglianza...Forse allora sono davvero diversi lol!

Citazione :
Si chiama poesia provenzale. E cmq la bellezza non esiste, non c'è qualcosa di oggettivamente bello.
e il poeta? si chiama non ho un nome perchè nessuno infondo ha mai cantato per una racchia se non per fare ironia su poesie di altri poeti???

Citazione :
Ma come fai a capire chi ha la disfunsione e chi no? Tu ti basi sul fatto che tutti vedano una cosa e per questo sia vera. Questa è una convenzione, non una realtà. Ti ripeto, se tutti vedessero il rosso al posto del verde e il verde al posto del rosso, questa sarebbe considerata la realtà e non una disfunsione.

è logico che se una persona vede una mela blu io mi preoccupo e dico che c'è qualcosa che non va. Ma solo perchè la mela la vediamo tutti rossa.
Sbagliato, perchè c'è sempre una causa medica dietro, un dottore può sempre capire perchè fa così, un daltonico per esempio ha un cromosoma malato ed in un mondo di daltonici essi possono comunque capire di essere malati.

Citazione :
Lui non ha sentito il bisogno di cambiare, lui era convintissimo di aver ragione come tu sei convintissimo ora che avesse torto.
Il mondo ora vede la società in un certo modo, ma tra 1000 anni chi dice che non tornerà la legge del taglione?
Tu ora dici che è sbagliata perchè vivi in questa società ma non perchè è un'idea tua.

Prova a crescere un bambino lontano dalla civiltà e poi chiedigli cosa ne pensa. Non credo che risponderà come te.
Però lo ammetti anche te che più una persona è primitiva e meno rispetta i diritti umani, quindi il rispetto dei diritti umani aumenta con la crescita morale stessa dell'uomo... è logico che più uno è primitivo e meno è moralmente maturo.

Citazione :
Un periodo di tempo limitatissimo. La società ora crede in questo. 2000 annifa credeva in dell'altro, fra 2000 anni crederà in dell'altro ancora.

e quindi qual è quella giusta?
ti ho risposto prima, comunque possiamo considerare lo sviluppo umano come una linea che và verso l'alto e nonostante salga sempre ha parabole verso l'alto e verso il basso... Che brutto ho appena usato una tesi che si usa anche in economia Sad mi vergogno di me

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Gio Set 18, 2008 11:10 pm

Per me questo topic non ha più nulla da dire, ho capito di non aver capito e capendolo ho capito...
Panino ti ringrazio discutere con te mi ha fatto capire gli ultimi 2,3 minuti della puntata finale di Evangelion. Come sono contento Very Happy ora tocca agli altri dire la loro...

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
P@ne
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.07.08
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Ven Set 19, 2008 2:47 pm

CV ha scritto:
Per me questo topic non ha più nulla da dire, ho capito di non aver capito e capendolo ho capito...

non ho capito Neutral
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Ven Set 19, 2008 3:24 pm

No è una cosa molto fuori tema, diciamo che continuo a non credere in Dio, perchè è proprio a causa di una così scarsa conoscenza che l'uomo desidera conoscere una verità più profonda...

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
Luca
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 26.07.08
Età : 29
Località : Castelnuovo di Garfagnana

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Ven Set 19, 2008 10:52 pm

Partendo dal presupposto che non ho letto quello che avete scritto tranne le ultime 2 frasi spero che abbiate capito che ho ragione io(su tutto).Spero che lo abbiate capito da questo topic.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
P@ne
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.07.08
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Ven Set 19, 2008 11:01 pm

Luca ha scritto:
Partendo dal presupposto che non ho letto quello che avete scritto tranne le ultime 2 frasi spero che abbiate capito che ho ragione io(su tutto).Spero che lo abbiate capito da questo topic.

si che lo abbiamo capito Wink
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Sab Set 20, 2008 1:04 am

Luca ha scritto:
Partendo dal presupposto che non ho letto quello che avete scritto tranne le ultime 2 frasi spero che abbiate capito che ho ragione io(su tutto).Spero che lo abbiate capito da questo topic.
no l'ho capito da evangelion e grazie al panino... te poverino lol! comunque è strano a dirsi ma avendo ragione te perdi la ragione non pensi? Dovresti evitare a questo punto la frase avevo ragione io Laughing

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
Luca
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 26.07.08
Età : 29
Località : Castelnuovo di Garfagnana

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Sab Set 20, 2008 4:53 pm

Spero che hai colto la sottile ironia della mia frase.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   Sab Set 20, 2008 6:08 pm

Luca ha scritto:
Spero che hai colto la sottile ironia della mia frase.
onestamente un l'avo corta Laughing dai stop con lo spam...

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumotion.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Credete in Dio?   

Torna in alto Andare in basso
 
Credete in Dio?
Torna in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IL FORUMME :: Full serius topic inside-
Vai verso: