IL FORUMME

Bando alla serietà questo è un forum per divertirsi e sparare cazzate...
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 2001 odissea nello spazio

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: 2001 odissea nello spazio   Lun Ago 11, 2008 11:00 pm

Ho sentito Mr. Bercy dire che codesto è il film più bello della storia del cinema...
Io ora voglio sapere perchè!!!

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumitalian.com
P@ne
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.07.08
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: 2001 odissea nello spazio   Mar Ago 12, 2008 1:13 pm

Si Si, di sicuro è il film più bello della storia del cinema. E ci sono moltissimi motivi. Per esempio è......ehm, si si, ma anche......Certo certo.

E poi per non parlare della......si insomma....! E poi la ehm...si appunto.

Imperdibile Cool
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: 2001 odissea nello spazio   Mar Ago 12, 2008 1:19 pm

P@ne ha scritto:
Si Si, di sicuro è il film più bello della storia del cinema. E ci sono moltissimi motivi. Per esempio è......ehm, si si, ma anche......Certo certo.

E poi per non parlare della......si insomma....! E poi la ehm...si appunto.

Imperdibile Cool
lol! lol! lol! lol! lol! lol!
sono perfettamente in accordo!
Poi hai in mente quella scena, quella dove lui... e poi va lì... si cioè dai eccezionale.

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumitalian.com
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: 2001 odissea nello spazio   Mar Ago 12, 2008 1:21 pm

Scordavo una cosa!
volevo dire che xbox live per me insomma, è una cosa... cioè si!
Spoiler:
 

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumitalian.com
°•.°•.veronica .•°.•°
"MEMBRO" eretto

avatar

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 08.08.08
Età : 27
Località : Pieve Fosciana

MessaggioTitolo: Re: 2001 odissea nello spazio   Dom Ago 17, 2008 3:46 am

da come qualcuno me lo ha descritto penso che non lo vedrò mai...è_é
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: 2001 odissea nello spazio   Dom Ago 17, 2008 1:53 pm

E chi è sto matto che te l'ha descritto? è un film bellissimo Laughing Cool
Spoiler:
 

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumitalian.com
Luca
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 26.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnana

MessaggioTitolo: Re: 2001 odissea nello spazio   Dom Ago 17, 2008 6:54 pm

Non ci sono dei motivi per cui 2001 odissea nello spazio è uno (e forse il miglior film mai stato girato);il film è un esperienza che non può essere spiegata ha parole.
Un opera d'arte può avere affascinare ,meravigliare oppure non lasciarti niente non è qualcosa di scientifico .Lo stesso kubrick dice 'ognuno è libero di speculare a suo gusto sul significato filosofico del film, io ho tentato di rappresentare un'esperienza visiva, che aggiri la comprensione per penetrare con il suo contenuto emotivo direttamente nell'inconscio".
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Luca
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 26.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnana

MessaggioTitolo: Re: 2001 odissea nello spazio   Dom Ago 17, 2008 6:56 pm

Ecco una delle tante interpretazioni del fil
Tempo fa mi sono cimentato in una spiegazione di 2001 in chiave nietzscheana, scoprendo, come non mai, che questo grande film esplica in modo completo e preciso tutto il destino dell’ uomo potente e tecnologico, ponendo domande che mai come oggi, nel Terzo Millennio, sembrano imporsi alla nostra attenzione con grande apprensione per l’ avvenire futuro .

La visione di un maschio possente che permise al nascente genere umano di sopravvivere alla spietata lotta per l’ esistenza, quindi il passaggio dalla scimmia all’ uomo e il modo in cui quest’ ultimo sembra voler lanciarsi nell’ ignoto sembrano chiedere : in quale situazione l’ uomo vuole lasciare la Terra, prima del grande salto spaziale ? Soprattutto, con quale atteggiamento si pone di fronte al mistero della vita , che nel film vediamo mirabilmente rappresentato dall’ oscuro

monolito ?

Proprio questo mistero sembra però seguirlo ovunque , e sempre lo seguirà , ciò a

cui inevitabilmente non può fare a meno di pensare ovvero la morte .

Il Monolito :

l’ uomo in nero



Già nella prima parte vediamo una considerazione enigmatica di Sole, Luna, Terra e quindi in ultimo dell’ uomo, seguito dalle vicende di un gruppo di ominidi che per conservarsi ovvero nutrirsi e perpetrare il loro status vivendi devono uccidere .

Ciò che più mi colpisce è inoltre la visione di questa piccola scimmia che nel momento in cui il Sole coincide allo Zenit inizia un processo nuovo , in cui sembra liberare un energia nascosta e a dir poco esplosiva che è dentro di sé; inevitabilmente guarda la morte che ha lì davanti e che pure è dentro l’ uomo , mentre il misterioso guardiano non può che interporsi tra i due principi che scandiscono ogni esistenza organica o inorganica nell’ universo .

Non ci vuole molto a comprendere che è il monolito a far scattare il principio della potenza nell’ uomo , ma sarà anche sempre esso a condurlo alla morte e infine a farlo rinascere . Cosa dunque si nasconde nel monolito nero , che sorge prima dalla Terra , poi dalla Luna e infine si presenta ancora misterioso nell’ attimo della morte ?

Proprio per questo sono portato a considerare in virtù prima dell’ ottica nietzscheana e poi di 2001 , con tutte le sue implicazioni ontologiche e universalistiche , che il monolito è proprio insito nell’ uomo stesso .

Elaborato come archetipo jungiano, esso è l’ io-non cosciente che incredibilmente deve sapere tutto , così compatto , asciutto e misterioso come è, colui che proprio nella notte ci parla nel sogno (di noi stessi , della natura/ambiente che ci circonda , fino a svelarci o a premonirci i più nascosti segreti) , ma anche di giorno , volendo scherzare un po’

( allucinazioni , apparizioni mistiche , profezie passate e future) .

Quel filo taciuto che ci collega invisibile con altri mondi , altre vite ?

Concludo con una domanda interessante : in 2001 il monolito appare alla prima scimmia, al sorgere dell’ alba, mentre ancora tutti dormono, che fosse un sogno rivelatore ?



Il ritorno alla Grande Madre



La conclusione di 2001 mi fa letteralmente drizzare i capelli , soprattutto perché tocca un tema che oggi oserei definire scottante .

E’ esemplare vedere il trapasso del Dio potente e tecnologico , ad una concezione della vita antichissima , ma per molti mai sentita : la Grande Madre .

Commovente la scena di quest’ uomo sofferente che morendo rinasce quale bambino che non può che ritornare nel grembo della Madre Terra

( rappresentando una misteriosa auto-fecondazione che porta alla nascita di una nuova specie) , prima senza essere passato però per lo sguardo della Dama Bianca, l’ archetipo lunare e immacolato della maternità . Una visione simbolica questa che però vuole ancorarci ad una verità che inevitabilmente e non solo ci porta ad una nuova idea di vita dell’ uomo , non più potente , travolgente e a dir poco fallico, ma alla nuova speranza di pace della primigenia donna che suprema sorregge il bimbo dell’ essere .
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Luca
"MEMBRO" crescente

avatar

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 26.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnana

MessaggioTitolo: Re: 2001 odissea nello spazio   Dom Ago 17, 2008 7:04 pm

Siccome per ora sul forum non c'è nessuno faccio un pò di spamme o come si dice.Riporto un altrta frase del maestro Kubrick che con parole migliori delle mie vi spiega il mio discorso«Ci sono certe aree di sensazione e realtà che sono particolarmente inaccessibili alle parole. Forme di espressione non verbale come la musica e la pittura possono arrivare a queste aree, ma le parole sono una terribile camicia di forza. E' interessante quanti prigionieri di questa camicia di forza non sopportino che essa venga allentata» «Non mi piace parlare molto di 2001 perché è essenzialmente un'esperienza non verbale. Tenta di comunicare più al subconscio e ai sentimenti che all'intelletto. Mi è abbastanza chiaro che c'è un problema di fondo con quelle persone che non prestano attenzione con gli occhi. Ascoltano. E non c'è molto da ascoltare in questo film. Coloro che non crederanno ai loro occhi non riusciranno ad apprezzare questo film».
Stanley Kubrick

Con queste parole il Maestro aveva anticipato quello che sarebbe stato il destino di quello che forse è il suo film migliore, ovvero quello di essere considerato uno dei migliori film della storia da una ristretta cerchia di appassionati di cinema oppure una boiata colossale dalla grande massa, che col cinema vero ha un rapporto sporadico o conflittuale.
Innanzitutto "2001: Odissea nello spazio" non è un film facile (anche se ne esistono di molto più difficili) e non è assolutamente un film per tutti. Difficile comprenderlo interamente alla prima visione per un occhio esperto, impossibile per chi è abituato a Incantesimo o Elisa di Rivombrosa.
Per cui se credete di non essere pronti fatevi un favore, non rovinatevi la meravigliosa esperienza della prima visione (come purtroppo ho fatto io) e passate ad altro, recuperate il film in seguito, con un background cinematografico più solido alle spalle. Non c'è niente di disdicevole o umiliante nel non essere pronti per qualcosa.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Durendal
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 18.07.08
Età : 28
Località : Castelnuovo di Garfagnina... proprio lì!

MessaggioTitolo: Re: 2001 odissea nello spazio   Dom Ago 17, 2008 9:32 pm

Shocked
interessante il monolite interpretato come la morte...
però mh! MMMMMMMMMHHHHHHH! BLAAAAAAAAAAAA AHAAAAAAH SLIULLEOSLIULLEOOO BABABABAAAAAAAAA... non sò se intendete... Cool

_________________
X è come un cazzo in culo senza vasellina. E se me lo trovassi in culo lo andrei a cagare nel Pò, che se lo cagassi nell'Arno rischierei di ritrovarmelo a mare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://forumdelcazzo.forumitalian.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: 2001 odissea nello spazio   

Torna in alto Andare in basso
 
2001 odissea nello spazio
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» #17 La notte delle streghe - febbraio 2001
» Una Piccola Moderna "Odissea"
» il senso di questo spazio per gli sfoghi.
» Odissea americana (n.87/88/89)
» Il mio plastirama: simulare l'esercizio ferroviario in poco spazio

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IL FORUMME :: I filmi-
Vai verso: